Analisi Forex: il Carry Trade al Contrario

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Analisi Forex

Il Carry Trade al Contrario

 

Nella settimana che porta al meeting della Federal Reserve il Dollaro non molla le posizioni di forza facendo registrare nuovi massimi storici soprattutto sulle valute emergenti. Siamo di fronte ad una tendenza che è cambiata, ma che lo sta facendo con una forza tale da lasciare spiazzati molti investitori che non hanno il coraggio di entrare per la paura di acquistare troppo caro il biglietto verde. Per quello che riguarda l’Euro, dopo il break di 1.12, la velocità della correzione potrebbe frenare solamente in prossimità della soglia psicologica della parità, rapporto 1 a 1 già raggiunto dal Franco Svizzero. Tra le valute emergenti sembra invece esserci una vera e propria fase di carry trade al contrario, ovvero si vendono valute ad alto rendimento per comprare Dollari sull’attesa che negli States la Yellen alzerà i tassi. Il grafico che segue rappresenta l’indice Jpm Emerging Currency Index ed è evidente come dalla metà del 2014 la velocità di caduta delle valute emergenti si è accentuata.

pa1949

 

Toccherà quindi alla Fed decidere cosa fare in termini di politica monetaria e non è escluso che la Yellen aumenti l’incertezza sul rialzo del costo del denaro per frenare la forza di un biglietto verde che sta cominciando a mettere in difficoltà utili ed esportazioni delle società americane affacciate sui mercati esteri proprio ora che il processo di rimpatrio della produzione è in corso. L’eccesso di sentiment positivo che aleggia intorno al biglietto verde potrebbe perciò essere quel fattore determinante nell’auspicato rimbalzo delle quotazioni che permetterebbe ai ritardatari di entrare a valori più contenuti di quelli attuali.

Passando al panorama delle altre divise sembrano fioccare i segnali ribassisti sull’Euro contro la maggior parte delle valute. Il secondo grafico che mostriamo utilizza la tecnica delle Ichimoku cloud su scala settimanali per mostrarci il segnale bearish emerso su EurAud. La chiusura dei prezzi è avvenuta sotto la cloud, ma la conferma del segnale è arrivata anche dalla chiusura della lagging line sotto la cloud e sotto i prezzi di 26 settimane fa. Vorremmo aspettare la fine del mese per cantare vittoria a favore dell’Aud, ma certamente assistere ad una debolezza così forte dell’Euro in un contesto di materie prime così fragile la dice tutto sulla situazione della moneta unica europea.

pa1950

 

Un altro di quei cross che testimonia la pochezza dei compratori di Euro in questo momento è EurJpy. Il cross sta tentando di violare al ribasso il 38.2% di ritracciamento del rialzo partito nel 2012 (128.50), ma la sensazione è che ci troviamo di fronte ad una classica correzione a zigzag che potrebbe aver come obiettivo 124.50 in fase intermedia e 117/115 in una fase più avanzata  che ovviamente coinciderebbe con un  EurUsd sotto la parità. Gli oscillatori sono tutti molto scarichi ma mancano assolutamente quelle divergenze che in passato hanno anticipato le fasi di ripartenza della moneta unica europea i cui tassi trentennali (se prendiamo quelli tedeschi) sono ormai doppi di quelli giapponesi.

pa1951

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy