Analisi Forex Settimanale: Il Dollaro arriva lanciatissimo a dicembre

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Analisi Settimanale

Il dollaro arriva lanciatissimo a dicembre

Entriamo nell’ultima settimana che precede il meeting attesissimo della BCE. Prevedibile che il comportamento dell’Euro tenderà ad essere di debolezza almeno fino al 3 dicembre poi vedremo se prevarrà il “vendi sulla notizia”. Certamente la divaricazione tra le politiche monetarie americana ed europea, almeno nella testa dei mercati, non è mai stata così forte. Lo spread tra 10 anni Usa e 10 anni Germania ha superato i 180 punti base, un differenziale molto ampio che giustifica la preferenza del mercato per il biglietto verde. Tutto scontato per quello che riguarda l’Eurozona con tassi a 2 anni di alcuni paese dell’Area Euro ampiamente sotto quel -0,30% che costituisce il probabile tasso di deposito negativo al quale approderà la BCE il 3 dicembre.
Dal punto di vista tecnico EurUsd ha chiuso la settimana con una figura di bearish engulfing pattern che lascia pensare ad un ulteriore pressione verso il basso almeno fino ai supporti di questa primavera quando poi il QE1 partì effettivamente dopo 3 mesi di speculazione da parte dei mercati.

 eurusd1

EurAud tocca una variazione negativa ad 1 mese superiore al 6%, un comportamento piuttosto raro dal 2012 ad oggi, ma frequente durante tutto il bear market cominciato nel 2009. Il grande dubbio è quello tra l’essere all’inizio di un bear market per l’Euro (o di un bull market per l’Aud), oppure ad una semplice correzione all’interno di un trend rialzista cominciato nel 2012.
I differenziali di rendimento in allargamento a favore di Australia rispetto all’Europa spiegano certamente il movimento piuttosto brutale di ribasso del cross sotto 1.50 delle ultime settimane; non possiamo poi non prendere atto dell’ennesimo test fallito dello sfondamento rialzista della barriera storica di resistenza di 1.60.
Stiamo all’erta ed aspettiamo opportunità sulle commodity currency. Un eventuale retest, senza successo, di area 1.60 da parte di EurAud sarebbe il segnale buono di ingresso con ottica temporale più allargata a quel punto ben ripagato anche in termini di rapporto rischio rendimento. Ovviamente un affondo ulteriore verso il basso alimenterebbe le probabilità di un ritorno in area 1.42/1.40.

 euraud

Avevamo seguito questo cross nelle settimane passate e quindi vale la pena segnalare la rottura bullish di AudJpy. Il cambio ora punta la corposa fascia di resistenza di 89.50/90.50. Evidente a livello grafico come un break di questi due livelli di prezzo sarebbe un segnale di forza per l’Aud, ma anche e soprattutto per tutti i mercati finanziari, azionario compreso. Essendo questo un classico rapporto di cambio da carry trader è evidente che la percezione del rischio risulterebbe ridimensionata e quindi occhio al movimento deille prossime sedute. A 89.50 troviamo i minimi di febbraio e luglio, mentre a 90,50 si posiziona la trend line ribassista che unisce i massimi di ottobre 2014 e giugno 2015.
Come per il cross EurAud visto sopra sembra essere in atto una ricopertura sulle commodity currency e quindi sarà necessario monitorare da vicino l’andamento di questo cross poiché da qui potrebbero arrivare importanti segnali in ottica 2016.

 

audjpy

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy