Tipi di broker: Scegliere il Broker Forex Guida Completa – Capitolo 1

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Tipi di Broker

Scegliere il Broker Forex Guida Completa

Capitolo 1

 

 

Broker ForexSalve a tutti, oggi inauguriamo una serie di articoli dedicati ai broker forex.

Il broker è il primo partner di un trader, chi opera seriamente in qualunque mercato, forex ma non solo, deve avere una conoscenza dettagliata dei tipi di broker e delle caratteristiche da prendere in considerazione per valutare correttamente quello che sarà il proprio socio durante l’attività di trading, che come ricordo sempre è una vera e propria attività imprenditoriale.

Già abbiamo trattato questo argomento in un articolo precedente dedicato ai tipi di broker forex, e ripartiamo proprio da qui, perchè dopo un po’ di tempo potrebbe essere il caso di approfondire ulteriormente. Passeremo nei prossimi articoli a tutte le altre importanti considerazioni per scegliere correttamente il proprio broker, le variabili da considerare sono molte e non ci si può fermare come fanno purtroppo in molti a considerare solo l’entità dello spread, c’è molto altro che va oltre lo spread. La valutazione della qualità di un broker va decisamente al di la dello spread offerto, ci sono anche molte altre caratteristiche che rendono un broker forex o CFD competitivo oppure no, in tanti casi non è nemmeno possibile dare una risposta in assoluto e occorre andare oltre le etichette. Il broker A è migliore del broker B? Non sempre è possibile dare una risposta perchè dipende anche dal nostro profilo di trader, dalla nostra operatività e come vedremo anche da altri fattori. Inoltre ci sono alcuni luoghi comuni che vanno sfatati e li vedremo nell’arco di questa serie di articoli dedicati al mondo dei broker.

 

I broker ECN sono davvero migliori dei broker Market Maker?

Prima di rispondere a questa domanda dobbiamo fare qualche passetto indietro.

ECN, Market Maker, STP identificano il tipo di conto e non il broker, esistono moltissimi broker che offrono sia conti di tipo ECN che conti di tipo non ECN, quindi non si può definire il broker in assoluto come ECN o no, ma occorre considerare la singola tipologia di conto offerto.

 

Broker ECN

Conto ECN (Electronic Communication Network)

Teoricamente con questo tipo di conto il broker offre al cliente un sistema di accesso diretto al mercato interbancario, è tutto vero tranne che per un’eccezione che poi vedremo.

Nei conti ECN sarebbe anche possibile osservare la profondità del mercato con i volumi disponibili alle varie quotazioni, nel forex questo dato non è attendibile in quanto il mercato è OTC, non regolamentato e non centralizzato e non esiste un dato effettivo ufficiale dei volumi.

 

Broker market maker

Conti Market Maker

Un conto market maker non offre accesso diretto al mercato, gli ordini vengono eseguiti internamente in un mercato ristretto creato virtualmente dal broker, le operazioni poi vengono prese in gestione e in certi casi inoltrate a mercato, in altri casi questo non avviene.

Nel momento in cui il trader apre un’operazione il broker potrebbe decidere di:

  • Inoltrare l’operazione nel mercato reale e guadagnare solo lo spread ed eventuali markup sul rollover.
  • Non inoltrare l’operazione del trader a mercato. Da questo momento se il trader perde il broker guadagna e viceversa.

E’ chiaro che nel secondo caso può esserci un conflitto di interessi e quindi è necessario che tra il broker e il trader ci sia un rapporto di fiducia molto stretto.

Questo non vale per i conti STP, che vedremo tra poco. 

 

I conti Market Maker possono essere divisi in 2 tipi:

Broker Dealing DeskDD (Dealing Desk)

Su questo tipo di conto è il broker a farci da mercato, in determinate circostanze il broker potrebbe addirittura rifiutarsi di accettare l’esecuzione delle operazioni alla quotazione presente in piattaforma in quel momento, proponendo al cliente una quotazione diversa, che può accettare o meno. Questo meccanismo, chiamato requote, è molto antipatico, in quanto è un problema in più da gestire da parte dell’operatore. Questo tipo di conto sta scomparendo, per ovvie ragioni.

 

Broker STP

STP (Straight Through Processing)

Un tipo di conto STP non è collegato direttamente al mercato interbancario, ma la promessa da parte del broker è di inoltrare gli ordini verso il mercato interbancario senza filtri, con una tipologia di gestione trasparente e automatica che sceglie il miglior fornitore di liquidità in quel momento disponibile sul mercato. I broker che offrono conti STP sono anche market maker, ma in questo caso non fanno trading contro il cliente e non c’è quindi conflitto di interessi, questo tipo di conto è molto simile come funzionamento al conto ECN.

 

E’ meglio un conto ECN, un conto STP o un conto DD?

Tra poco analizzeremo le peculiarità di questi tipi di conto ma prima vorrei dire una cosa importante, relativa ai conti ECN e alla piattaforma meta trader 4.

La tecnologia della piattaforma meta trader 4 non permette l’accesso diretto al mercato interbancario, è proprio una mancanza tecnologica della piattaforma, pertanto è impossibile che esista un vero conto ECN per piattaforma meta trader 4, piuttosto si tratta di un’emulazione. Il discorso cambia con altre piattaforme specificatamente studiate, come la currenex per esempio.

Se prendiamo in considerazione di utilizzare la meta trader, la vera differenza tra un conto ECN e un conto STP è solo relativa all’impostazione del conto.

 

ECN vs STP

Il conto ECN solitamente offre spread bassissimi (anche zero!) ma applica commissioni, che solitamente possono variare in un equivalente in pips da 0.35 a 0.8 nel caso di euro dollaro, quindi è facile intuire che se aggiungiamo ad uno spread di 0.5 una commissione per esempio di 0.8, arriviamo a 1.3 (0.5+0.8) e stiamo comunque pagando al broker, in 2 forme diverse, l’equivalente di uno spread medio basso. Per la precisione le commissioni si esprimono in rapporto al controvalore tradato sull’operazione e variano anche in base all’equity. Le tratteremo meglio nel prossimo capitolo dove vedremo anche come si calcolano. Per il momento mi limito a dire che un conto ECN è particolarmente apprezzato per chi esegue operazioni di tipo intraday dove lo spread è importante, inoltre di solito i broker che offrono conti ECN danno quotazioni più affidabili ma soprattutto essendo il prezzo meno alterato dall’oscillazione dello spread avremo un grafico sui time frame inferiori più affidabile. I conti ECN permettono anche di fare particolari “acrobazie” come inserire un pendente vicinissmo al prezzo, mentre di solito il conto STP obbliga all’inserimento di pendenti ad una distanza minima dal prezzo.

Il conto STP non ha le commissioni, ma propone spread maggiori del conto ECN. Di solito la somma spread+commissione del conto ECN corrisponde circa allo spread del conto STP.

Infine, il conto ECN ha il vantaggio di contabilizzare tramite la commissione una parte di quanto pagato al broker. Mentre lo spread che viene effettivamente pagato durante un arco temporale di operatività è difficile da stimare, la commissione viene contabilizzata e visualizzata nell’estratto conto, in questo modo possiamo sapere a fine mese quanto effettivamente abbiamo pagato al broker.

Per lo scalping il conto ECN è preferibile, per il trading di multiday long term va benissimo anche un conto STP.

Ovviamente di fronte alle nuove formule ECN ed STP, i conti market maker con il dealing desk (DD) stanno scomparendo perchè  non reggono assolutamente il confronto.

Nel prossimo articolo vedremo meglio lo slippage, il rollover e come calcolare le commissioni.

  

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
3 Replies to “Tipi di broker: Scegliere il Broker Forex Guida Completa – Capitolo 1”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy