Broker Regolamentati, Visura e MiFID: Guida Completa ai Broker Forex Capitolo 3


VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

Broker Regolamentati, Visura e MiFID

Guida Completa ai Broker Forex

Capitolo 3

 

Broker Forex RegolamentazioneNell’articolo precedente dedicato ai broker forex abbiamo parlato delle commissioni e come calcolarle, in particolare riferimento ai broker che offrono conti forex di tipo ECN. Nel primo articolo della serie abbiamo parlato dei tipi di broker forex.

In quest’occasione come promesso parliamo dei broker regolamentati.

Come abbiamo spiegato in altre occasioni volte il mercato forex è di tipo OTC CASH non centralizzato e non regolamentato, dove non esiste neppure una quotazione ufficiale come avviene invece nel caso dei futures.

Quanto detto riguarda il mercato, ma quando si parla di società di brokeraggio ogni nazione può avere una sua regolamentazione con un autorità preposta al controllo del corretto svolgimento dei rapporti tra le parti. L’autorità regolamenta e vigila. Non sono pochi i casi in cui l’autorità è intervenuta a multare, costringere al risarcimento e in alcuni casi estremi anche a chiudere il broker.

 

Alcune delle autorità piu conosciute:

  • CONSOB
    • La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) è l’ente Italiano preposto al controllo del settore bancario e finanziario in Italia, i broker possono essere registrati presso la CONSOB tramite passaporto MiFID, oppure possono avere l’ufficio in italia e in quel caso viene rilasciata la licenza operativa.
  • FSA o FCA
    • Autorità del Regno Unito, molto rigida e della quale io personalmente mi fido molto.
  • AFS
    • Autorità Australiana, notoriamente molto affidabile.
  • NFA
    • La NFA degli Stati Uniti è in assoluto l’ente di controllo considerato più autorevole. Pensate che per ottenere una licenza da broker negli states occorre depositare 20 milioni di capitale a garanzia.

 

CONTI SEGREGATI

Una delle caratteristiche delle autorità più importanti è quella di obbligare ai conti segregati. I conti segregati sono una modalità tale per cui i depositi dei clienti vengono tenuti e gestiti in maniera separata dal capitale della società. Questo garantisce il capitale in caso di fallimento del broker.

 

Il passaporto MiFID

In Europa è stata emanata una direttiva comunitaria che prevede che qualunque broker regolato presso un’autorità europea possa operare liberamente in qualunque stato membro della comunità senza possedere un ufficio in loco ed essere pienamente regolato dall’autorità di ogni singola nazione, ma semplicemente mandando una missiva, questa direttiva si chiama MiFID.

In questo caso gli scenari sono due:

  • Il broker si trova fisicamente nel nostro paese ed è pienamente regolato dalla nostra autorità
  •  Il broker si trova all’estero, ma comunque dentro l’unione europea e tramite MiFID è abilitato ad operare anche nel nostro paese senza avere uffici in loco e senza nemmeno essere pienamente regolato dall’autorità locale, semplicemente deve mandare comunicazione
 
Qui si apre una sorta di disparità ed è importante essere informati correttamente, perchè molti broker forex affermano di essere per esempio regolati in Italia o in Regno Unito, ma non lo fanno con una sede fisica e di fatto sono sotto l’autorità di Cipro o Malta, che offrono garanzia diverse. In questi casi il broker sarà per esempio elencato nel sito della CONSOB, ma come broker abilitato tramite MiFID, che non è la stessa cosa! Molti broker che stanno a Cipro e non hanno una sede in Italia, inviano ai clienti italiani il link alla pagina CONSOB che riporta la lista dei broker abilitati a operare dall’estero, facendo credere di essere regolati dalla CONSOB, quando le cose non stanno esattamente così.
  

FARE LA VISURA DI UN BROKER TRAMITE IL NUMERO DI LICENZA

Consiglio quando si arriva sul sito di un nuovo broker che non si conosce, di andare nel piè di pagina, dove devono essere riportati  il nome della società e autorità relativa con numero di licenza. Alcuni non pubblicano il numero di licenza, in questo caso dovremo contattare l’assistenza chiedendo questo numero. Molti a questa domanda non rispondono e quindi avete già un primo filtro anti fraudolenza.
 
Utilizzando il numero di licenza, sarà possibile nel caso della FSA, quindi di broker che si dichiara regolato in Regno Unito, verificare a quale soggetto giuridico corrisponde, con l’indirizzo della società e la storia dal momento della prima registrazione. In pratica potremo verificare che il numero è autentico e corrisponde al broker e avere moltissime informazioni provenienti direttamente dall’autorità competente. 
 

Fare la visura della licenza del broker presso la FSA

Recarsi questo indirizzo
 
Inserire nei campi di ricerca il numero di licenza ricavato dal pie di pagina del broker e premere su “Submit”
Se non avete il numero di licenza del broker è possibile cercare anche per nome, ma io preferisco utilizzare il numero.

visura broker 1

 

Appariranno le varie informazioni della società interessata con tanto di indirizzo.
visura broker 2
 
In alcuni casi il broker utilizza dei nomi commerciali diversi dal nome con cui è stata registrata la licenza, in questo caso possiamo verificare i nomi commerciali utilizzando il link “Names”
Visura Broker 3
 
Vi consiglio di dare un occhiata anche alla pagina “permission” per verificare cosa il broker è abilitato a negoziare e con che modalità
visura broker 4
 
BROKER GRANDE vs BROKER PICCOLO

In questo contesto esiste qualche eccezione, che però è di tipo personale e discrezionale. Esistono broker di grandi dimensioni che si trovano in paesi dove non c’è una regolamentazione sicura come quelle che abbiamo visto. In questi casi il rapporto si svolge sulla fiducia trader e broker. Se c’è molta fiducia è possibile fare delle eccezioni e lavorare con broker anche se si trovano in paesi offshore, essendo consapevoli che in quel caso non si hanno le garanzie di cui abbiamo parlato prima: conti segregati, capitalizzazione minima obbligatoria molto elevata, ente di controllo che vigila ed è pronto ad intervenire in caso di problemi. L’importante quando si sceglie è essere consapevoli di cosa si fa.

 

Prossimo Articolo:

Nel prossimo articolo dedicato ai broker forex parleremo di swap e rollover.

 

VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Se hai trovato interessante questo articolo ti consigliamo di visitare il nostro blog ufficiale: davidruscelli.com.

Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

15 Replies to “Broker Regolamentati, Visura e MiFID: Guida Completa ai Broker Forex Capitolo 3”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Disclaimer    •    Privacy Policy