Caccia agli stop loss: mito o realtà?

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

 

 

Caccia agli stop loss: mito o realtà?

 

Ho appena finito di riguardare la diretta di martedì 27/2 (se te la sei persa clicca qui ); tra i tantissimi argomenti trattati mi piacerebbe soffermarmi su un argomento spigoloso, molto dibattuto e spesso usato come scusa da tantissimi trader: la caccia agli stop loss.

Ma andiamo con ordine, prima di tutto è necessario capire chi opera nel mercato forex e perché.

 

Gli operatori del mercato forex:

 

Le Banche.

 

Al di sopra di tutto abbiamo le Banche Centrali (Fed, Bce, Boj ecc.), che per il ruolo che hanno, puntano ad avere una stabilità del prezzo e la crescita economica.

Per fare ciò, uno degli strumenti che utilizzano, e che conosciamo bene, è il tasso di interesse della moneta.

In brevissimo, con una bassa inflazione si opterà per abbassare i tassi e quindi tenere in circolo la moneta; al contrario, con un’inflazione alta si sceglierà di alzare i tassi, aumentando il costo del denaro per scoraggiare l’accesso al credito e di conseguenza fare circolare meno moneta.

Passiamo ora alle Banche Commerciali.

Possiamo subito vedere un dato molto interessante (dati del 2013), ovvero che le banche sono gli operatori che “muovono” i volumi maggiori, e nello specifico le banche che vedete nell’immagine, occupano da sole circa l’80% del volume totale.

Ora, sul mercato forex, seppur non ci sia un dato certo, vengono scambiati mediamente 4000 miliardi di dollari al giorno.

A me basterebbero questi due dati in croce per fare sentire insignificante il mio micro lotto a mercato e presupporre pure di contare qualcosa.

Ma capisco che la diffidenza sia tanta e pertanto vado avanti.

Ho detto prima che le banche muovono i volumi maggiori, di fatto forniscono liquidità al mercato, ma come sono impiegati questi capitali?

In parte operano per conto dei loro clienti ed in parte, va da sé, operano tramite i propri desk a scopo puramente speculativo. Possono poi operare sul lungo periodo per il rischio cambio, ma approfondirò l’aspetto più avanti nell’articolo.

 

Fondi speculativi.

 

I fondi speculativi sono fonti di investimento, sia a breve che a medio lungo periodo, con l’obiettivo, grazie alle loro conoscenze del mercato, di ottenere profitto.

Anche i fondi speculativi, come noi trader retail, utilizzano la leva, solamente che dispongono di un capitale ben diverso dal nostro; possono infatti contare su svariate centinaia di miliardi di dollari dati loro in gestione dai propri clienti.

Sono a tutti gli effetti anche loro fornitori di liquidità.

Credi ancora nella forza del tuo micro lotto?

Sei tenace eh!

Ecco allora un altro operatore del mercato con qualche spiccio in tasca in più di noi.

 

Multinazionali e Aziende.

 

Sì, perché se non lo sapevi, anche le multinazionali investono in questo mercato, soprattutto se si occupano di import/export.

Dico questo perché principalmente le multinazionali e le aziende non usano il forex per speculare, ma per proteggersi dal rischio cambio.

Cosa vuol dire? Supponi di essere un’azienda italiana che acquista beni in Giappone, in Australia o dove preferisci per poi rivenderli nel mercato italiano o europeo.

Ieri hai acquistato un determinato bene a x Yen o dollari australiani, ma oggi l’Euro perde valore nei confronti di una delle valute sopra indicate; ti ritroverai a dover “spendere” di più per acquistare lo stesso bene. Come ti proteggi? Acquistando Yen o Aud e facendo così hedging.

Gli scenari possono essere due: l’Euro effettivamente perde valore, l’azienda spende di più acquistare i suoi beni, ma la “perdita” è coperta dall’investimento di acquisto Yen o Aud; oppure l’Euro sale e così l’azienda risparmia nell’acquisto, ma perde dall’investimento nella valuta.

In questo modo i capitali dell’azienda sono salvaguardati da eventuali scossoni e perdite di valore di una valuta rispetto all’altra.

Inutile sottolineare i miliardi di dollari immessi sul mercato anche da questi operatori.

 

E noi?

 

Dopo le banche, i fondi speculativi, le multinazionali e le aziende ci siamo noi piccoli speculatori che tutti i giorni lottiamo per portare a casa la pagnotta, pardon, la “briciola”.

Sì, perché se la guardi da un altro punto di vista non siamo troppo differenti da una colonia di formiche che cerca di “rubare” le briciole da un picnic succulento e abbondante.

Possiamo essere forti, sollevare briciole tre volte più grandi di noi, ma sempre formiche rimaniamo e al picnic non si cureranno certo di noi.

<<Si ok Luigi, mi stai quasi convincendo, ma i broker? Che mi dici dei broker? Loro lo sanno dove sono piazzati i nostri stop loss, non dirmi che anche loro sono “puliti”!>>

Perbacco, avrei fatto prima a convincerti dell’esistenza degli alieni…

Devo ammettere però che qui una piccola distinzione posso farla.

Se utilizzi un broker ECN e decidi di aprire un’operazione, il broker in questione la aprirà al prezzo di mercato in quel momento facendo da intermediario tra te ed il mercato interbancario, punto; qualche decimo di pip di qua, una commissione di là per il servizio ed il broker è contento così (e lo credo bene).

Se ti affidi invece ad un broker Market Maker, la questione un po’ cambia.

Sì perché a differenza del broker ECN, il MM fa in prima persona da controparte al trader, fra le altre cose neanche alla quotazione del momento, ma con una quotazione arbitraria che può differire di qualche pips rispetto a quella attuale di mercato.

Il passaggio più delicato è però che facendo da controparte se il trader guadagna il broker perde e viceversa, ma lui conosce il tuo stop loss e può decidere il prezzo in quel momento…

Attenzione, non voglio generalizzare!

Lungi da me voler dire che qualsiasi broker MM sia un truffatore, ma è purtroppo noto che ci siano stati diversi episodi spiacevoli in passato, come raccontato da Fabio nella diretta, con qualche MM che “vendeva” gli stop loss dei suoi clienti.

Ora, spero di averti convinto che la caccia agli stop è molto più simile ad una leggenda metropolitana, o una scusa se vogliamo, per certi trader che non riescono a guadagnare.

Sii contento di essere una formica operaia e seguici su Facebook, dove troverai altre 9000 formiche come te che lottano ogni giorno.

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy