Le Chiusure Trimestrali di EUR/USD

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Le Chiusure Trimestrali di EUR/USD

 

Crediamo sia molto importante l’attuale quotazione di EurUsd in un contesto di lungo periodo  e,  per aver a disposizione una visuale più allargata e distaccato del momento di mercato che stiamo vivendo, abbiamo deciso di graficare il cambio prendendo le chiusure trimestrali.

Come si vede in modo molto evidente la discesa dell’Euro si è fermata esattamente a ridosso di una potenziale neck line di lungo periodo di una classica figura di inversione nota come testa e spalla. Ovvio che una formalizzazione di questa figura, quindi una chiusura di trimestre e quindi di 2014 al di sotto di 1.25, di fatto sancirebbe l’avvio di un bear market di lungo periodo che non si potrà non tenere in considerazione per il futuro della moneta unica.

Così però non è stato (almeno per ora) ed il mercato saggiamente ha tirato il freno in attesa di capire cosa succederà nelle politiche delle banche centrali europea ed americana.

Questo grafico comunque è molto importante e dovrà accompagnarci come una bussola anche per i prossimi mesi poiché, se sono possibili incursioni “intra quarter” al di sotto della neck line, quello che cambierà la view definitivamene sarà solo una chiusura di trimestre sotto 1.25.

pa1711

 

Per il dollaro australiano non è un bel momento complice anche la debolezza generalizzata nel settore delle materie prime. Quello che possiamo leggere nel grafico di AudUsd è una fase di riflessione dopo il test del minimo di gennaio 2014 di 0.8658, ma la scarsa reazione avuta finora dall’Aussie ci fa propendere per una pressione in vendita ancora molto forte con conseguenze successive che potrebbero sfociare in uno sfondamento del supporto sopra citato e già sollecitato quattro volte nel mese di ottobre.

Quella in corso al momento può essere etichettata come onda 4 di un bear market di breve periodo cominciato a luglio e che ha visto un’onda tre estesa.

La scarsa incisività del movimento di ottobre è tipico di un’onda 4 che a questo punto dovrebbe sfociare nelle prossime settimane in una nuova zampata verso il basso, ovvero onda 5.

pa1712

 

Ecco un esempio di come i facili entusiasmi mediatici circa certe rotture di lungo periodo vengono smorzati dai comportamenti degli operatori di mercato.

UsdJpy aveva chiuso il mese di settembre sopra la down trend line ribassista che guida il bear market dal 1998, ma come indicano i manuali di analisi tecnica le rotture devono sempre essere confermate ed infatti il mese di ottobre sta mettendo in discussione quella fuga in avanti.

La trendline passa per 106 ed una limpida chiusura di UsdJpy sopra quella soglia potrà finalmente sancire l’interruzione di una tendenza di lungo periodo.

Al momento invece il giudizio tecnico non può che rimanere sospeso con l’esposizione net short di Yen da parte degli operatori speculativi sul mercato dei futures che continua ad essere, a nostro modo di vedere, troppo eccessiva privando ancora UsdJpy di quella benzina necessaria per spingere definitivamente sull’accelleratore e provocare una prima storica inversione di tendenza di lungo periodo nel mondo Forex.

pa1713

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy