Come sopravvivere nella giungla del trading anche se sei alle prime armi.

Come sopravvivere nella giungla del trading anche se sei alle prime armi.
Rate this post

Se stai muovendo i primi passi in questo mondo selvaggio allora la lettura di questo articolo potrebbe salvarti dal dilapidare diverse migliaia di euro.

Per due motivi.

Il primo è salvarti dal pagare migliaia e migliaia di euro per corsi di trading dai famosi guru che alla fine ti lasciano semplicemente l’amaro in bocca ed il portafoglio più vuoto.

l secondo è scolpirti nella mente le due regole più importanti per un investitore:

  • Prima regola: non perdere soldi.
  • Seconda regola: ricorda la prima regola.

Ma andiamo con ordine.

L’importanza di una corretta formazione.

Tengo particolarmente a questo punto perché non mi piace sprecare tempo e soldi, ancor di meno essere preso in giro.

Là fuori c’è un’industria che spera ti spillarti fino all’ultimo centesimo per strategie magiche, corsi rivelatori eccetera, che poi nessuno ti dimostra niente, ma intanto ti chiedono di acquistare qualcosa.

Ovviamente se sei arrivato per ultimo in questo ambiente poco ospitale c’è da aspettarsi che qualcuno voglia farti le penne e rifilarti qualcosa.

Come ti dicevo è capitato anche a me.

Non sai la rabbia nello scoprire che avrei potuto imparare quanto appreso nel corso spendendo fior fior di quattrini, leggendo poche ed economiche pagine di un libro ben fatto come questo o seguendo un corso completamente gratuito con VERI contenuti e tanta sostanza.

Ovviamente c’è una vasta enciclopedia dove poter apprendere i corretti principi di un investimento o che ti possano guidare alla libertà finanziaria.

Ti posso assicurare che c’è talmente tanto materiale da doverci studiare sopra per mesi.

Beh solo con queste poche righe a occhio e croce hai risparmiato sui 1500-2000€ che ti servono per il prossimo step.

Costruisciti e conserva il tuo gruzzoletto.

Oltre a dover studiare e formarti sempre di più, nel frattempo devi impegnarti nella costruzione del tuo gruzzoletto, soprattutto se parti da zero.

Siccome potresti essere accecato da specchi d’acqua rigogliosi e verdeggianti rischieresti di non accorgerti che tutto attorno è pieno di sabbie mobili.

Allo stesso modo gli avidi o coloro che ricercano un guadagno veloce arrivano addirittura a contrarre debiti che non si possono permettere di sostenere nella speranza di diventare ricchi subito.

Questa è una follia e se qualcuno ti spinge a farlo DENUNCIALO!

Con il trading e gli investimenti in generale non si scherza.

Devi utilizzare solamente il denaro “in più”, che non ti serve per mangiare o se hai un guasto alla macchina.

Anche essere nell’ottica che il denaro che utilizzi è un surplus ti fa partire notevolmente avvantaggiato dal punto di vista psicologico.

Pertanto una volta che avrai messo da parte la tua cifra “x” che ti permette di stare tranquillo per almeno 6/8 mesi anche in caso di imprevisti, potrai finalmente accumulare il capitale necessario per affrontare il tuo investimento.

Il capitale è il prezzo di ammissione, senza biglietto, non puoi “giocare”.

Hai mai sentito il detto “Devi pagare per giocare”?

Beh, questo è praticamente vero per tutto, specialmente per il trading e gli investimenti. Se non hai soldi, non puoi fare soldi.

Il saldo del tuo conto di trading è il prezzo di ammissione ai mercati: se finisci i soldi, non puoi comprare un altro biglietto e la tua esperienza si concluderà brevemente.

Ci sono persone che utilizzano il denaro vero per fare pratica, ma è un’attività che disapprovo.

Queste potranno sicuramente avere un’oculatezza nel gestire le risorse (tutto da verificare), ma rischiano seriamente di rimanere al verde in men che non si dica.

Pertanto mentre stai risparmiando per acquistare il tuo biglietto, il mio consiglio è di darci dentro per qualche mese solamente in modalità demo.

So bene che questi passaggi possano costarti tempo e fatica, ma per intraprendere la strada verso la ricchezza devi ricordarti le due regoline che ci siamo detti all’inizio.

“Preserva e tutela il tuo denaro” deve essere un caposaldo nella tua condotta e nei tuoi principi.

Questa è davvero la regola base per non finire al lastrico in pochissimo tempo.

“Quali azioni mi faranno sopravvivere abbastanza a lungo?” è la domanda che dovresti porti di continuo.

La tua pianificazione, il tuo modo di ragionare e la mentalità, faranno gran parte dei tuoi risultati.

La prima azione: la gestione del rischio.

Non pensare che voglia parlarti delle famosi percentuali da rischiare per ogni operazioni da affrontare.

Il tuo vero cruccio, la tua ossessione nel primo periodo deve essere quella di sopravvivere.

Immagina di essere veramente catapultato in una giungla senza aver mai visto una puntata di una serie tv sulla sopravvivenza: quale pensi possa essere il tuo unico obiettivo?

Cercare di sopravvivere il più a lungo possibile con i mezzi che hai; non puoi certo pensare di fare il Bear Grills della situazione, non ne hai l’esperienza, il tuo scopo è un altro.

In una fase così delicata è importante conservare il capitale, non sono ancora importanti i profitti per ora.

Non devi MAI farti prendere dalla sindrome giocatore d’azzardo che fa operazione di impulso.

Pianifica in anticipo tutto il necessario per effettuare l’operazione, in questo modo se subissi una perdita sapresti che comunque è stata con un ragionamento dietro e non d’istinto.

Questo ti aiuterà nel creare e fortificare la tua psicologia e sarai più in grado di chiunque altro di sorreggere emotivamente una perdita o una serie dei esse.

La seconda azione: il piano di accumulo.

Del piano di accumulo ne abbiamo parlato già in diverse occasioni, come in questo articolo ad esempio, e l’ho affrontato insieme a Roberto in una delle ultime dirette sul nostro gruppo Facebook.

Pertanto do per scontato che l’argomento sia stato “assorbito”.

Non pensare che ci sia una scorciatoia.

Perché non c’è.

In questo gioco non vince chi arriva primo, ma chi arriva.

Puoi decidere di non seguire i miei consigli, auto-sabotarti e rischiare all’inverosimile nell’utopica speranza di diventare ricco in un mese.

Ma devi prendere coscienza che domani potresti già aver perso tutto e non ti rimarrebbe che un pugno di mosche in mano, inutili per sopravvivere in questa giungla.

Non farti illudere da una serie di risultati positivi che stai ottenendo; se non impari a gestire il rischio la possibilità che tu rimanga a piedi è sempre dietro l’angolo.

Mi sembra tutto molto complicato.

In realtà non lo è.

Occorre semplicemente seguire in maniera rigorosa determinate regole.

Quando si tratta di successo nel trading a lungo termine, c’è un fattore che contribuisce a prevalere sul resto: la conservazione del capitale.

E siccome quando ci metti i tuoi soldi le emozioni sono alte così come le aspettative, soprattutto se non sei pronto psicologicamente il rischio che tu possa commettere errori è all’ordine del giorno.

Io ad esempio ho risolto il problema alla radice.

Mi sono affidato ad un piano finanziario che fa tutto in maniera automatica per me: operazioni, gestione del rischio, tutto quanto.

La mia unica preoccupazione è ricordarmi di fare il piano di accumulo, ma è abbastanza facile da tenere a mente.

A tutto il resto ci pensa lui: ovviamente sto parlando del PEM®!

L’altro vantaggio indiscutibile è il fatto di non dover più essere in balia delle emozioni quando stai per fare un’operazione e quindi AZZERARE gli errori.

In pratica non solo sopravvivrai in questa giungla, ma sei destinato a diventare il prossimo Tarzan!

Niente male eh?

Fra l’altro non saresti il solo!

Vieni a conoscere tutto il resto della popolazione sul nostro gruppo Facebook, ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

---Strategic Group---
Petsy Corp Limited - No.5, 17 Bonham Trade Center, 50 Bonham Strand, Sheung Wan - Hong Kong - Company Number: 2599940
Petsy Corp Limited - 27, Old Gloucester Street WC1N 3AX - London - United Kingdom - Company Number: 11367461

Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

PEM® e tutta l’attività di Forex Strategico® non è un prodotto finanziario, non è un investimento finanziario, non è uno strumento di natura finanziaria. I nostri sono strumenti con finalità esclusivamente didattiche e di cui una persona può avvalersi autonomamente per supportare la sua autonoma e indipendente operatività sui mercati finanziari.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Petsy Corp Limited declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito e non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse convolgere in qualche modo il lettore.
Forex Strategico® NON garantisce profitti alle persone, ma fornisce materiale formativo.

Forex Strategico® e PEM® sono Marchi Registrati. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Disclaimer - Login - Privacy Policy