FARE SOLDI


VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

Cosa potrebbe limitarti nel fare soldi?

Culturalmente sono estremamente diffuse convinzioni limitanti riguardo al denaro ed alla ricchezza.

Probabilmente per interesse di pochi a scapito di molti, ai soldi, alla ricchezza in genere, sono state spesso legate caratteristiche e qualità negative, quasi demoniache.

Una su tutte? I soldi sono lo sterco del diavolo!

La cosa buffa è che queste credenze hanno attecchito per secoli nonostante le malefiche proprietà insite nel denaro, tanto forti da addirittura contaminare chi ne possiede, siano state attribuite e divulgate da chi non disdegna affatto “farsene carico”. Magari conosci qualche istituzione che predica la povertà dall’alto dei suoi immensi possedimenti. Oppure può venirti in mente chi dia il massimo risalto alla ricchezza spirituale un attimo prima di chiederti una donazione. Ovviamente materiale, meglio se sotto forma di sporco, cattivo, malefico denaro.

Fatto sta che, culturalmente sono in molti ad avere un rapporto più o meno limitante e/o conflittuale con il denaro e con la ricchezza in genere.

Fai questa prova, prova a pensare a, quante frasi conosci che evidenzino quanto sia difficile e pericoloso il fare soldi.

Che siano tue convinzioni, che siano semplicemente detti, che siano soltanto tuoi timori.

Fatto?

Tieni presente che se ciò non dovesse bastare, sono state create ad hoc convinzioni limitanti sulla facilità di perderlo, il denaro. Come dire, dovessi superare il primo step, saresti comunque punito nel secondo.

Ora prova a pensare a quanti modi conosci per fare soldi.

Qual è il responso? La tua bilancia da quale parte pende, sei più propenso a pensare che siano più i modi per farne o per perderne?

Facciamo che qua parliamo di come fare soldi.

Il primo modo, quello che probabilmente ti viene immediatamente in mente, la principale fonte di reddito è data dal proprio lavoro.

Che tu sia dipendente, autonomo o libero professionista molto probabilmente sarai portato a pensare che il tuo reddito totale debba provenire da un’unica fonte. Fonte alimentata esclusivamente dallo svolgimento della tua attività principale. Purtroppo però, questo concetto, valido fino a qualche anno fa, risulta oggi sempre più spesso inadeguato.

Come riportato in quest’ articolo del Sole24ore, in Italia lo stipendio medio di un dipendente è di circa € 20500,00.

Sui massimi la Lombardia con € 26494,00 pro capite, sui minimi invece la Calabria con € 14341,00

Nel mezzo tutto il resto d’Italia unita purtroppo dalla disparità registrata, a volte veramente notevole, tra lo stipendio medio maschile e quello femminile.

Eppure, soltanto qualche decina di anni fa un solo stipendio poteva esser sufficiente per tirare avanti più o meno decorosamente una famiglia di 4 persone. Oggi la stessa famiglia, con due stipendi medi, potrebbe essere molto vicina al trovarsi in difficoltà.  E stiamo prendendo in esame chi un lavoro, ed in maniera stabile, ce l’ha!

Lavoro stabile…chi ce l’ha, per quanto ancora? Sono sempre meno.

Saranno solo i robot a far fare soldi?

La cassa automatica sostituisce il cassiere, il bancomat il bancario allo sportello. Amazon cancella commessi e agenti di commercio, Airbnb e Booking gli addetti degli hotel e delle agenzie di viaggio. L’email ha da tempo alleggerito di molto la classica tracolla del postino. I robot hanno ridotto il numero degli operai. App e siti web al posto di telefonisti dei call center. Ci sono già dei robot che potrebbero sostituire gli infermieri, è distante soltanto il momento dell’accettazione sociale. Addirittura è invece già un’attrattiva l’automa cameriere in servizio in un ristorante di Rapallo.

 fare soldi

<< continua a leggere >>

VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Se hai trovato interessante questo articolo ti consigliamo di visitare il nostro blog ufficiale: davidruscelli.com.

Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Disclaimer    •    Privacy Policy