Federal Reserve e FOMC, QE fino alla fine dell’anno

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Federal Reserve e FOMC, ipotesi di uno stop al QE a fine anno

 

FOMC QESono molti i membri del FOMC che sostengono che la FED dovrebbe iniziare a ridurre il suo programma di QE (Quantitative Easing) gradualmente fino ad arrivare ad una completa rimozione del programma entro la fine dell’anno. I funzionari della FED si sono riuniti prima dell’uscita dei dati provenienti dal dipartimento del lavoro e che sostanzialmente hanno mostrato che la crescita dell’occupazione a Marzo è stata la più bassa degli scorsi 9 mesi. Durante il FOMC è stato comunque discusso come e quando ridurre il QE. La commissione, guidata da Ben S. Bernanke, ha deciso durante la riunione di proseguire con 85 miliardi di dollari al mese in acqisto di bond fino a quando i mercati non miglioreranno in modo più evidente. E’ evidente che la FED stia valutando i tempi di una riduzione della manovra di alleggerimento quantitativo, tuttavia pare che una decisione definitiva al riguardo sia stata rimandata alle prossime riunioni del FOMC. Il consiglio direttivo è in attesa di conoscere i prossimi dati sul mercato del lavoro per decidere sugli step futuri. La riunione della FED è avvenuta prima dell’uscita dei dati sulla disoccupazione, che hanno sancito un incremento dei posti di lavoro pari a 88.000 unità per il mese di Marzo, meno rispetto alla previsione più pessimistica. Il tasso di disoccupazione attualmente è al minimo da 4 anni, cioè pari al 7,6 per cento.

 

L’Aumento del mercato azionario

L’indice SP500 è salito al 1,2 per cento. L’appetito al rischio è cresciuto anche grazie ai piani di stimolo da parte di Giappone ed Europa. Il Primo Ministro del Giappone Shinzo Abe ha ribadito che la manovra di qunatitative easing in corso fermerà la deflazione, il Governatore della Banca Centrale del Giappone Haruhiko Kuroda ha detto che il BOJ (Bank Of Japan) adotterà tutte le misure necessarie per raggiungere l’obbiettivo imposto in un 2 per cento di inflazione. La BCE (Banca Centrale Europea) manterrà i tassi invariati e continuerà a immettere liquidità nel sistema Bancario.

 

La Produzione Industriale

In Francia la produzione industriale è cresciuta più del previsto, l’aumento è stato dello 0,7%. I dati sulla produzione industriale sanciscono invecev la continuazione della recessione in Italia e Spagna. 

 

Gli stimoli alla la Crescita

Tutti i responsabili politici, aiutati dall’inflazione molto bassa, sotto il 2%, continuano a stimolare la crescita, che è scesa ad un tasso annuo dello 0,4 per cento nel quarto trimestre, il più basso valore dal primo trimestre del 2011. La FED ha anche mantenuto i tassi di interesse vicini allo zero da Dicembre 2008.

I membri del FOMC hanno indicato i possibili rischi per la stabilità del sistema finanziario, il funzionamento di determinati mercati finanziari dove avviene una contrazione dell’offerta creditizia. Alcuni membri ritengono che i costi benefici del QE, assieme al miglioramento delle prospettive economiche dall’autunno scorso, suggeriscono di cominciare con una riduzione del stimolo quantitiativo a partire da metà anno, per poi terminare del tutto entro la fine dell’anno, due membri hanno indicato che secondo loro gli acquisti potrebbero proseguire al ritmo attuale almeno fino alla fine dell’anno e addirittura se le prospettive dell’economia dovessero peggiorare, sarebbe opportuno aumentare il programma di acquisto.

Sette funzionari hanno espresso il sostegno alla possibilità di proseguire l’acquisto di assets fino a quando il mercato del lavoro non dovesse migliorare ulteriormente, il rappresentante dell’Atlanta Dennis Lokhart ha detto ai giornalisti che crede che sia troppo presto per prendere in considerazione l’opportunità di ridurre il ritmo del Quantitative Easing. Il FOMC ha confermato che il tasso di riferimento rimarrà vicino allo zero fino a quando la disoccupazione rimarrà sopra al 6,5% e l’inflazione è previsto che non supererà il 2,5%.

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy