Kiwi Forex Nuova Zelanda (NZDUSD) e Fonterra: negli ultimi mesi pesante ribasso

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Negli ultimi mesi il Kiwi (NZDUSD) precipita mentre ora a peggiorare la situazione Cina e Russia sospendono le importazioni di prodotti in polvere lattiero –caseari dalla Nuova Zelanda, il 15% delle esportazioni è a rischio.

 

Kiwi NZDUSDColoro che procedevano senza timori sul long forex del Kiwi (NZDUSD) dovranno rivedere i loro programmi, dopo la notizia che Cina e Russia, e probabilmente presto altri paesi, hanno bloccato le importazioni di latte in polvere neozelandese Fonterra dopo aver annunciato che i tre lotti di proteine di siero di latte “possono essere stati” contaminati con i batteri che causano il botulismo: una situazione un po’ più problematica rispetto al diplomatico mercanteggiare sulle colture geneticamente modificate.

Dal momento che il latte in polvere ha rappresentato il 15% del totale delle esportazioni della Nuova Zelanda nell’anno 2012, risulta evidente che se Fonterra ed il governo neozelandese non si impegneranno in un tempestivo controllo dei danni, il Kiwi potrà avere molto più spazio per la discesa dato che le previsioni per il PIL del 2013 potrebbero essere decisamente peggiori di quelle attuali.

Goldman Sachs dice di più:

Punti principali:

1. Durante il fine settimana, Fonterra (il più grande esportatore neozelandese di prodotti lattiero – caseari), ha annunciato che tre lotti di proteine del siero di latte (circa 38 tonnellate) potrebbero essere stati contaminati con i batteri che possono causare botulismo. Questo prodotto è stato venduto a otto società in sette paesi (Nuova Zelanda, Cina, Malesia, Arabia Saudita, Thailandia, Vietnam ed Australia) ed utilizzato in circa 500 tonnellate di prodotti. Fonterra ha anche dichiarato che non esistono rapporti confermati di qualsiasi malattia legata al consumo di proteine del siero interessato.
 
2. Vari media riportano (vedi Bloomberg) che, in risposta a questa notizia Cina e Russia hanno sospeso le importazioni di latte in polvere dalla Nuova Zelanda. Fonterra stessa ha dichiarato che finora non c’è stata alcuna comunicazione ufficiale di una tale reazione e il governo neozelandese sta lavorando con i funzionari cinesi. Alcune delle aziende interessate hanno dato inizio a  procedure di richiamo dei prodotti.
 
3. Nei 12 mesi fino a dicembre 2012, la Nuova Zelanda ha esportato NZ $ 12,6 miliardi in prodotti lattiero – caseari (27% del totale delle esportazioni di merci). Il latte in polvere ha totalizzato circa NZ $ 6,9 miliardi (15%), con la Cina acquirente per circa NZ $ 2,1 miliardi. Le proteine del siero di latte sono solo una piccola porzione delle esportazioni neozelandesi di prodotti lattiero – caseari.
 
4. La reazione del mercato a questa notizia è stata forte, con NZD inizialmente in caduta vicino al 2% all’apertura questa mattina.

 
In questa fase iniziale è difficile essere sicuri del potenziale impatto economico. Nel migliore degli esiti, Fonterra sarà in grado di dimostrare che il prodotto contaminato è stato identificato e fornirà una rassicurazione sulla qualità per il futuro. Il commercio potrà probabilmente riprendere in tempi ragionevolmente rapidi e, a parte forse un piccolo impatto sui conti commerciali della Nuova Zelanda, l’impatto economico sarà minimo. In questa fase si trova il nostro caso base. Un esito peggiore potrebbe risultare se il divieto durerà per settimane e non giorni e la sospensione delle importazioni di prodotti lattiero – caseari neozelandesi si allargherà ad altri paesi. Chiaramente ci potrà essere un impatto fortemente negativo sui conti commerciali e sulla fiducia economica nazionale. Più difficile da misurare, ma senza dubbio la più grande preoccupazione causata da questo avvenimento, è l’effetto di tutto ciò sulla reputazione di sicurezza alimentare della Nuova Zelanda, tutto questo ha ovviamente anche interessanti risvolti sul quadro delle correlazioni forex.

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy