Le Emozioni danneggiano i nostri investimenti

Le Emozioni danneggiano i nostri investimenti
5 (100%) 5 votes

Le Emozioni danneggiano i Nostri Investimenti.

 

“Il Mondo degli investimenti è una truffa. Gli investimenti sono per coloro che hanno i soldi. Gli speculatori seriali sono gli squali dei mercati. E’ tutto già scritto e tu perderai sicuramente. I “grandi” mangiano i piccoli ed è così che le banche fanno i soldi”.

Questo è tutto quello che rimbalza nella testa della stragrande maggioranza delle persone. E questo ritornello è quello che si ripete costantemente nella testa delle persone che hanno provato a fare gli investitori.

Ti dico subito che se anche tu la pensi così, ti consiglio di non perdere tempo a leggere questo articolo. Se invece pensi che una soluzione esista, continua a leggere l’articolo e ti do’ un piccolo anticipo:  le emozioni  danneggiano i nostri investimenti  .

 

 

I Grandi Numeri

 

 

 

 

Quando si inizia a fare trading o anche attività di investimento la maggior parte delle persone si focalizza sul risultato finale. In poche parole “l’obiettivo” è quello di fare soldi in poco tempo. Soldi come se piovessero. Questo è il più grande errore da evitare. I profitti/ soldi si accumulano nel LUNGO PERIODO

I GRANDI NUMERI rapportati alla dimensione degli investimenti, descrivono proprio questo concetto, cioè la statistica del medio/lungo periodo. Per semplificare al meglio questo concetto ti invito a fare l’esercizio della monetina. 

Se lanci la monetina 10 volte, sarà molto probabile che ti possa capitare che su queste 10 volte usciranno 7 croci oppure 7 teste di fila. Oppure sequenze che nel “breve” periodo (10 volte), non vi diano nessun dato statistico affidabile. Quindi avremmo più facilmente uno squilibrio percentuale molto alto.

Ma se lanciassimo la monetina per 100 volte, avremo come per “magia” che questa percentuale si assottiglierebbe moltissimo. Le due “fazioni” non saranno eque nel computo finale, ma avremo che la testa è uscita 48 volte e la croce 52. Oppure l’esatto contrario.

Magia o Legge dei Grandi numeri?. Prova e lo scoprirai da solo!

Starai pensando che la statistica non è collegata alle emozioni dannose per gli investimenti, ma questo passaggio è d’obbligo, perché questo gioco INCIDE molto sul tuo modo di pensare. Penserai che sia impossibile quello che ho appena descritto, ma se lo proverai a fare, capirai cosa fanno in noi le EMOZIONI. Provando sulla tua “pelle” questo esperimento cambierai il tuo modo di pensare e le tue EMOZIONI saranno diverse da prima.

 

Attività Umana

 

La statistica è a mio favore, ho delle regole da seguire, perché perdo in continuazione?. La maggior parte dei traders perde perché questa attività è UMANA. E questo concetto fondamentale vale anche per qualsiasi tipo di investimento. 

Essendo un’attività UMANA è soggetta alle nostre EMOZIONI. Le nostre EMOZIONI danneggiano i nostri investimenti e se non le conosci, la conseguenza è solo una: PERDERE I SOLDI.

Comprendere al meglio le nostre EMOZIONI, sono il boost che ci permetterà, nel lungo periodo, di essere profittevoli. Ci sono 2 LEGGI UNIVERSALI, vuol dire che non le abbiamo inventate noi , ma la conoscenza di queste leggi ti permetterà di svolgere al meglio l’attività di trading/ investimento. 

 

Le leggi universali 

 

Queste 2 LEGGI UNIVERSALI, che andrò a spiegarti tra poco, sono il fulcro fondamentale per acquisire più conoscenza di noi stessi, così da divenire più preparati di fronte al mercato. Il concetto che voglio sottolineare è che queste emozioni/ leggi vanno allenate. Pensare domani mattina di poter gestire queste 2 EMOZIONI è il primo passo falso per il FALLIMENTO.

 

1)  EVITARE IL DOLORE

 

 

 

 

L’uomo fin dalla sua creazione è stato “programmato” per EVITARE IL DOLORE. Sembra un banalità, ma non lo è. Fin dai tempi antichi l’uomo ha sempre cercato soluzioni che potessero proteggerlo dal dolore. Nel campo degli investimenti il discorso non cambia, anzi.

Il drawdown è il “dolore” negli investimenti. Un qualsiasi investimento serio e profittevole nel lungo periodo, ha delle fasi negative. Quando si parlava di GRANDI NUMERI nel lungo periodo, grazie all’esercizio della monetina, si faceva riferimento al fatto che in una serie così lunga di lanci, potesse capitare una sequenza di X volte dello stesso segno. Ma nel lungo periodo si andava a bilanciare il tutto.

Vale anche nel trading.  Consapevolmente di questa cosa, negli investimenti /trading andremo alla ricerca di sistemi che ci permettano di avere un risultato positivo, 60-40 oppure 70-30. Non riuscire a sopportare questo “dolore” fisiologico in questa attività,  ti mette in condizione di perdere tutto.

 

Il risultato

 

Il risultato di questa LEGGE UNIVERSALE porterà queste persone a cercare sistemi che non facciano provare dolore/ drawdown. Andranno a cercare quei sistemi che ti fanno guadagnare sempre. Ma questi “santi Gral” non esistono. Ci sono purtroppo sistemi che guadagnano X percento al mese per 7/8/9 mesi, senza fasi negative e poi bruciano il conto!

I traders comportandosi in questa maniera vogliono fuggire dal “dolore” , ma l’unica EMOZIONE che gli rimarrà è proprio il dolore della perdita di tutto. A cosa è servito aggirare il problema “dolore”? A NIENTE.

I sistemi privi di NATURALI fasi negative, sono i sistemi che nel breve periodo ti faranno perdere i soldi!

 

2) L’ASPETTATIVA

 

 

 

 

Gli investitori che non riescono a gestire la prima Legge Universale, in realtà non arrivano neanche minimamente a sfiorare la gestione della seconda di queste Regole, cioè l’ ASPETTATIVA.

L’ASPETTATIVA è la seconda Legge Universale che bisogna tenere sotto controllo. Questo è il passaggio successivo al “DOLORE“. Riuscire a gestire le fasi di drawdown è un’azione che deve andare di pari passo con l’ASPETTATIVA.

L’ASPETTATIVA è quell’emozione che viene a crearsi nel momento in cui passa molto tempo da una prestazione positiva all’altra. Più il tempo passa, macinando numeri negativi e più cresce l’ASPETTATIVA che il mese successivo si recupera. E purtroppo questa attesa di profitti , in realtà viene delusa. A volte non succede, ma è anche vero che non possiamo sapere quando recupereremo dalle perdite subite.

Quando non riusciremo a gestire anche questo aspetto importante, la nostra aspettativa diventerà delusione. Avendo maturato questo aspetto negativo, il trader, dirà che quel sistema o strategia non funzionano.

 

Risultato

 

Non avendo il controllo su questo aspetto importante, avremo di conseguenza risultati negativi. Ci sono due possibilità per questo tipo di persone. Cambiare continuamente strategia e/o piano di trading, perché appunto la sua aspettativa viene minata. Oppure non maneggiando con cura questi aspetti psicologici, dolore e aspettativa, si butta sui famosi sistemi “miracolosi”.

 

L’Investimento/trading Discrezionale

 

Tutto quello che abbiamo raccontato fino ad ora, che le Emozioni danneggiano i nostri investimenti, è quello che succede ad una persona che non riesce a gestire al meglio le proprie emozioni. Pensare di avere tra le mani la strategia perfetta o il piano perfetto di investimento, se non supportate da queste componenti, il risultato sarà solo che negativo.

 

E quindi?

 

E quindi bisogna riprogrammare in primis noi stessi, allenando le nostre emozioni. La cosa positiva è che si può cambiare, la “negativa” è che bisogna iniziare a riboccarsi le mani. 

In aiuto a noi arriva il famoso, ma tanto bistrattato, piano di trading. Avere un piano di trading e/o di regole da rispettare scrupolosamente, ci pone in una situazione di vantaggio. Un piano deve avere: regole oggettive, prive di cambiamenti in corso e deve essere adatto alle nostre caratteristiche. 

Seguiresti mai una serie di regole complicate per un lungo periodo? La risposta è NO. Perché sarebbero complicate, difficili da seguire, andremmo solo alla ricerca di profitti e metteremmo delle regole prive di “DOLORE”. E questo concetto stona con quello che abbiamo detto finora.

 

Investimento Automatizzato

 

 

 

 

Faccio anche un piccolo appunto sul sistema automatizzato, perché come detto poc’anzi, si possono avere tutte le strategie perfette o un EA profittevole, ma senza la più profonda conoscenza del nostro “dolore” e della nostra “aspettativa“, niente può reggere per noi. 

Prendo come esempio ilPem® , appunto perché in questo ultimo periodo è successo che qualche investitore, non curante di questi aspetti, si sia fatto prendere diciamo alla “sprovvista”. Il Pem® è un Piano di Investimento profittevole di lungo periodo. Il che vuol dire che in 42 mesi di attività (non 6 mesi), ha prodotto il 168% di profitto. 

In questi 42 mesi ha avuto fasi negative naturali, “DOLORE”/ DRAWDOWN, che tutti quei sistemi PROFITTEVOLI E DI LUNGO PERIODO devono avere. Giusto per rimarcare la questione, una di queste fasi è durata 7 mesi. Rimuovere i capitali in queste fasi, vuol dire perdersi i picchi di profitto. E rimettere soldi nei momenti di picco è da masochista, perché ormai il treno è passato. 

Non si può sapere quando ci sarà il prossimo picco di profitti o quanto può durare una fase di drawdown. Tutto questo è casuale. L’unica cosa che sappiamo è per essere profittevoli, abbiamo dalla nostra parte la Statistica dei Grandi Numeri e che questa si basa sul Lungo Periodo

 

Il Gruppo

 

Ti ringrazio per essere arrivato fino alla fine dell’articolo, il che non è da tutti, sperando soprattutto che possa esserti d’aiuto e supporto nel tuo percorso. Quello che hai letto qui è solo una parte di quello che si può apprendere nella “famiglia”( rinominato così da alcuni membri) di Club Strategico. Qualora tu non ne facessi ancora parte, ti invito a venirci a trovare.

E che le Emozioni, negli investimenti, non siano con te!

Grazie e al prossimo articolo,

Graziano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

---Strategic Group---

Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

PEM® e tutta l’attività di Forex Strategico® non è un prodotto finanziario, non è un investimento finanziario, non è uno strumento di natura finanziaria. I nostri sono strumenti con finalità esclusivamente didattiche e di cui una persona può avvalersi autonomamente per supportare la sua autonoma e indipendente operatività sui mercati finanziari.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Petsy Corp Limited declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito e non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse convolgere in qualche modo il lettore.
Forex Strategico® NON garantisce profitti alle persone, ma fornisce materiale formativo.

Forex Strategico® e PEM® sono Marchi Registrati. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Disclaimer - Login - Privacy Policy