Market Movers: LA CRISI DELLE VALUTE EMERGENTI

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

LA CRISI DELLE VALUTE EMERGENTI

 

 

AVANTI VERSO IL TAPERING

E’ ormai evidente che la sola prospettiva di un tapering da parte della Federal Reserve sta destabilizzando tutti gli equilibri monetari con le valute emergenti messe sotto un’enorme pressione a causa di ampi flussi in uscita ovviamente guidati dai fondi di investimento che temono di dover “restituire “ ciò chela Fed aveva prestato fino ad oggi, ovvero la liquidità a costo zero. Ovviamente i mercati guardano con preoccupazione ai dati positivi che arrivano dall’America (in quanto favorevoli al tapering), ma questa settimana entrante si presenta piuttosto avara con le sole vendite al dettaglio di novembre previste per il 12 dicembre  ed i prezzi alla produzione del 13 dicembre a scaldare i mercati.

 

DRAGHI  DELUDE

Europa sempre più nella morsa della bassa inflazione combinata ad una bassissima crescita conla BCE che di fatto chiude l’anno senza offrire ai mercati una prospettiva di maggiore espansione monetarie nel breve periodo. Quello che è peggio è l’allargamento del divario tra Germania e resto d’Europa con Francia ed Italia che hanno mostrato la settimana scorsa dati di Pmi servizi in contrazione a fronte di dati tedeschi ai massimi degli ultimi 2 anni. Proprio il 9 dicembre conosceremo la produzione industriale tedesca , mentre il 10 sarà la volta di quella italiana, francese ed inglese.

 

IL DESTINO DELLA CINA

Tutti gli analisti guardano comunque all’andamento dell’economia cinese, l’unico vero bastone di appoggio di una congiuntura mondiale zoppicante. Sarà interessante soprattutto il dato sull’inflazione cinese del 9 dicembre in quanto da questo dipenderanno le politiche monetarie di Pechino; il giorno successivo attenzione a produzione industriale e vendite al dettaglio.

Rimanendo nel mondo emergente e considerando quanto sono sotto pressione certe valute, attenzione ai dati di produzione industriale e Pil della Turchia (rispettivamente il 9 e 10 dicembre), la produzione industriale, l’inflazione e le vendite al dettaglio  del Sud Africa (il 10 e 11 dicembre), l’inflazione e la produzione industriale dell’India (il 12 dicembre), le vendite al dettaglio del Brasile (il 12 dicembre).

Proprio riguardo al rapporto di cambio EurTry ci troviamo di fronte ad un estremo dal punto di vista tecnico. Come si vede la parte alta del canale rialzista è sotto pressione e l’indicatore Roc a 30 settimane è prossimo al 20%; in passato questo scenario ha anticipato quanto meno una correzione al ribasso.

indicatore roc market movers

 

TRADE DELLA SETTIMANA

Per quello che riguarda il UsdJpy l’abbiamo indicato anche nelle settimane passate, gli speculatori sul mercato dei futures sono troppo sbilanciati dal lato short Jpy e questo non può garantire la benzina adeguata per un nuovo consistente ribasso dello Yen contro Dollaro. Infatti UsdJpy non è riuscito a superare il massimo di maggio di 103.75 e potenzialmente potremmo dire che si  sta formando un doppio massimo. L’outside reversal del 3 dicembre conferma la view ribassista anche se non crediamo ad uno scenario di double bottom quanto piuttosto ad un prolungamento della fase di trading range con area 96-97 probabile candidata ad accogliere il possibile ribasso delle prossime settimane.

dollaro yen market movers

  

consulta i market movers precedenti

   

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy