Market Movers: L’economia USA non è in ottimo stato come sembra

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

L’economia USA non è in ottimo stato come sembra

 

Vediamo come la Fed commenterà i recenti dati macroeconomici

Sarà la settimana del FOMC negli Stati Uniti (18 marzo) e questo non potrà non catalizzare l’attenzione di investitori sempre più confusi da quello che la Fed vorrebbe fare ed i messaggi che giungono dall’economia reale. E’ vero che la disoccupazione è in calo, ma i salari non aumentano ed i consumi (vendite al dettaglio – vedi grafico) sono arrivati al terzo mese consecutivo di contrazione con febbraio sceso anche al netto dei prezzi delle benzine.

pa1947

 

L’inflazione (nulla) non mente e da questo lato diventerebbe abbastanza complicato giustificare un rialzo dei tassi ufficiale se i salari non si muoveranno verso l’alto. Vedremo come la Yellen si divincolerà in questo tortuoso percorso, ma intanto saranno interessanti i dati di produzione industriale del 16 marzo, quelli sui permessi edilizi del 17 marzo e gli indici anticipatore + Phily Fed del 19 marzo.

 

In Europa fiumi di denaro

Draghi gioca con il cosiddetto moral hazard, ovvero con la speranza che i tassi negativi sui bond scoraggino gli investitori ad investire in carta debitoria degli stati per dirottarli nell’economia reale. Siamo appena partiti e quindi è prematuro fare valutazioni, ma è evidente che per il momento gli investitori comprano tutto ciò che è quotato, titoli di stato a rendimenti negativi compresi. Anche l’azionario sta traendo enorme beneficio da questa infornata di liquidità con Dax e FtseMib in salita del 20% da inizio 2015. Chi paga per il momento è l’Euro sceso fino a 1.05 contro Dollaro piegato anche da un carry trade generato da differenziali tassi USA – Germania che sulla parte lunga della curva sfiorano i 200 punti base. Attesa la conferenza di Draghi lunedì 16 a Francoforte, mentre dal lato dati macro attenzione il 17 marzo allo ZEW tedesco. Attenzione anche ai dati inglesi di disoccupazione del 18 marzo, giornata in cui la Bank of England pubblicherà le minute del recente meeting di politica monetaria.

 

TRADE DELLA SETTIMANA

A parte qualche indicazione proveniente in ordine sparso da Australia (17 marzo verbali ultimo meeting RBA), Giappone (il 18 la bilancia commerciale), la Turchia (decisione sui tassi di interesse), il Brasile e il Canada (per entrambi l’inflazione il 20 marzo) il mercato non offrirà grandissimi dati degni di essere catalogati come market movers. Tra i paesi che saranno più propositivi da questo punto di vista il Sud Africa. Il 18 marzo uscirà l’inflazione e le vendite al dettaglio e questo potrebbe essere un buon motivo per seguire il cambio EurZar. Come si vede dal grafico il cross sta lateralizzando da gennaio ed ora si posiziona poco sotto la corposa cloud generata dalla tecnica delle Ichimoku. Lo stop andrebbe fissato sopra 13,75 ma chiaramente il movimento attuale potrebbe rappresentare una buona opportunità per incrementare l’esposizione al Rand alla luce di una tendenza ribassista in essere da oltre un anno.

pa1948 

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy