Market Movers: INFLAZIONE SALE IN USA E SCENDE IN EUROPA

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

INFLAZIONE SALE IN USA E SCENDE IN EUROPA

 

LA FED CONFERMA TASSI BASSI ANCORA PER UN PO’, MA…

I dati di inflazione che sono usciti la settimana scorsa (2.1% il dato globale e 2.0% quello core) indicano come la Fed è riuscita nell’intento di riportare ciò che era desiderabile fare per incentivare i consumi. Adesso però bisognerà prestare molto attenzione alle dinamiche future; la banca centrale americana ha già raggiunto il target del 6.5% di tasso di disoccupazione e, se nei prossimi mesi dovesse centrare anche il target del 2.5% di tasso di inflazione, crediamo che i mercati cominceranno a mettere in preventivo un rialzo dei tassi anticipato, un po’ quello che sta succedendo con la Sterlina. La settimana entrante non propone tantissimo; il 23 giugno la vendita di case esistenti, il 24 giugno i prezzi delle cose, la fiducia dei consumatori e la vendita di case nuove, infine il 26 giugno spesa e reddito personale.

 

EURO RIMANDATO

Niente da fare per la moneta unica che proprio non ce la fa a sfondare verso il basso la soglia di supporto di 1.3450/1.3500 e questo ci fa capire come il mercato si attende altro dalla Bce (vedi anche i tassi sul Bund tedesco che continuano a scendere), mentre ancora non sconta un rialzo dei tassi ufficiali a breve in Usa. Nella settimana entrante occhio a indici Pmi composite (23 giugno) e Ifo tedesco (24 giugno).

Dal punto di vista tecnico segnaliamo ancora l’andamento del Cable. GbpUsd infatti sta attaccando l’ultimo livello di resistenza prima di un rialzo ben più marcato che invertirebbe una lateralità in essere da tempo. 1.7050 è la soglia decisiva e lo si capisce anche dall’inclinazione a cuneo rivolta verso l’alto che si sta creando. Il momento tecnico è veramente importante per il Pound.

pa1487

 

 

SPARATA LA TERZA FRECCIA DI ABE

In Giappone l’incrocio tra politica economica, monetaria e fiscale sembra cosa compiuta ed ora Abe cercherà di giocarsi tutto con l’ormai celebre terza freccia. I risultati finora, inflazione a parte, faticano ad arrivare e venerdì 27 giugno avremo qualche informazione in più. Inflazione, disoccupazione  e vendite al dettaglio risulteranno i dati principali della settimana che potrebbero dare una maggiore direzionalità ad uno Yen sempre posizionato in prossimità di supporti chiave contro Euro e contro Dollaro.

 

TRADE DELLA SETTIMANA

La riunione della banca centrale turca del 24 giugno potrebbe rappresentare un evento decisivo per dare un’ulteriore spallata alla Lira. Graficamente infatti sembra essersi smorzata l’inerzia correttiva che si era generata sul cross EurTry dopo il vigoroso intervento della stessa banca centrale per cercare di tamponare la fuga di capitali. Quel rialzo monstre dei tassi era servito per ridare un po’ di smalto alla Lira la quale però, dal mese di maggio, ha smesso di crescere contro Euro. Come si vede dal grafico, EurTry ha cominciato ad assumere la classica forma a cuneo inclinato in maniera opposta rispetto al trend principale, cuneo violato al rialzo la settimana scorsa. Se questa tendenza bullish proseguirà è abbastanza prevedibile assistere ad un ritorno tra 3 e 3.10 del cross EurTry.

pa1488

 

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy