Market Movers: Alla ricerca di certezze

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Alla ricerca di certezze

Finalmente la Fed

Ora tocca proprio alla Yellen dimostrare che la Fed è credibile. Il ping pong di affermazioni sui tassi che ha caratterizzato il primo semestre ha stancato operatori che sembrano aver rotto gli indugi scommettendo decisamente su un nulla di fatto questa estate. Le probabilità di rialzo dei tassi per il 15 giugno sono sostanzialmente a zero ed i tassi a lunga scadenza americani hanno subito un drastico ridimensionamento. A questo punto tutti i dati macro in uscita da qui al meeting di luglio potrebbero accrescere una volatilità tendenzialmente in rialzo anche per effetto del referendum della Brexit previsto per il 23 giugno. Detto del Fomc previsto per il 15 giugno, attenzione andrà rivolta alle vendite al dettaglio americane previste per il giorno precedente, prezzi alla produzione e produzione industriale sempre il 15, deficit delle partite correnti il 16 giugno.

Europa in balia delle correnti

Draghi non ha fornito grandi speranze a mercati alla disperata ricerca di qualcuno che possa offrire una speranza di rendimento superiore allo zero. Immediata e rabbiosa la reazione dei tassi europei scivolati a nuovi minimi storici. Il Bund tocca così lo 0,02% di rendimento a 10 anni, minimo storico che promette però di andare sotto la soglia dello zero vista anche l’incapacità dell’Euro di scendere. La Bce appare in seria difficoltà nonostante la partenza del QE. La deflazione non se ne va, la crescita latita, l’Euro non si indebolisce ed ora addirittura la Fed minaccia di non alzare  i tassi portando nuova linfa alla valuta europea. Oltre al tema Brexit si affaccia poi anche il caso politico spagnolo che il 26 giugno porterà alle urne uno degli stati più fragili ed ancora senza governo dell’Area Euro. Tra i dati più importanti attesi questa settimana ricordiamo inflazione e prezzi alla produzione inglesi, produzione industriale di Eurolandia (entrambi il 14 giugno), disoccupazione inglese (15 giugno), inflazione europea il 16 giugno.

Trade della settimana

Anche il Giappone si trova di fronte ad un bivio. La Bank of Japan si riunirà il 17 giugno per decidere sui tassi e la strategia dovrà essere chiara altrimenti il rischio sarà quello di un’ulteriore prova di forza sullo Yen. La valuta nipponica sta già prendendo un brutta strada contro Euro per effetto della rottura netta del supporto di 122, ma anche contro Dollaro siamo border line vista la capacità di rientrare rapidamente in area 106. Questa settimana ci saranno dati importanti anche dal Canada, soprattutto quello sull’inflazione del 17 giugno.

E proprio il cambio CadJpy a nostro modo di vedere potrebbe essere un interessante trade. Il Cad ha trovato finora la stampella del prezzo del petrolio salito sopra i 50$, ma lo Yen da parte sua non molla un centimetro e questo equilibrio potrebbe venire presto interrotto. Il grafico ci mostra come i ripetuti tentativi di salire sopra area 87 sono falliti, così come al  ribasso area 81 per ben tre volte ha arginato i tentativi di ribasso. La nostra idea è quella di un trend che dovrebbe riprendere a scendere sfavorendo il Cad. Sotto quota 81 lo short sarà obbligatorio.

cadjpy

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy