Market Movers: Amnesia cinese

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Amnesia cinese

 

Le certezze della Yellen

Chiaramente tutti i radar sono puntati verso Washington e Francoforte, due capitali finanziarie da dove potrebbero partire le decisioni chiave per i prossimi mesi. Sponda americana la Fed sta preparando il mercato da tempo ad un rialzo dei tassi, ma le recenti dichiarazioni della Yellen e i fortissimi dati sul mercato del lavoro non sembrano lasciare grandi margini e stavolta la stretta dovrebbe arrivare davvero. Gli analisti ormai sembrano allineati attorno ad un 70% di probabilità che l’evento si materializzi. Ovviamente ci si interroga sulle conseguenze che questa decisione avrà su diversi mercati, ma chiaramente è il dollaro americano quello che sta scontando con decisione questo scenario.
Rotto il supporto statico di 1.10 prima e quello di 1.08 poi, EurUsd sembra essere avviato verso un retest del minimo 2015. Se la BCE “imboccherà” i mercati nel modo giusto allora questa previsione dovrebbe trovare la sua realizzazione molto presto. Francoforte rimane quindi il secondo pilastro sul quale il mercato presta grande attenzione. Mario Draghi arriverà all’appuntamento con un cambio che potrebbe già essere molto più basso rispetto alle settimane precedenti e di per sé questa è una mossa molto espansiva che potrebbe agevolare il lavoro della ripresa economica. Aumentare ancora il carico del QE potrebbe perciò non essere più così essenziale con Draghi che semplicemente calcerebbe il barattolo in avanti allungando i tempi di attuazione. Vedremo quale scenario prenderà corpo, ma è ovvio che l’andamento del 2016 si giocherà probabilmente nell’ultima parte del 2015.
Non sarà una settimana ricchissima di dati in America con il dato delle vendite al dettaglio, prezzi alla produzione e fiducia dei consumatori attesi per venerdì 13 novembre. In Europa invece attenzione al dato sul Pil previsto sempre nella stessa giornata. Saranno ancora una volta i banchieri centrali a fare le differenze ed allora antenne dritte l’11 novembre quando parlerà Draghi ed il 12 novembre quando tre esponenti Fed, Dudley, Bullard e Evans esporranno la loro view.

Cina ed economia

È innegabile che l’economia cinese è stata un po’ dimenticata nelle ultime settimane soprattutto dopo gli scrolloni di agosto. I dati macro che però usciranno questa settimana saranno cruciali per capire che strada sta prendendo il paese asiatico. E allora occhio il 9 novembre ai dati sull’export, il 10 novembre a quelli di inflazione, l’11 quelli sulle vendite al dettaglio. I mercati non rimarranno indifferenti.

Trade della settimana

L’esito elettorale ha dato un forte boost alla Lira turca permettendogli di arrivare sul supporto di 3.05, ovvero il 50% di tutto il rialzo 2015. Come si vede dal grafico qui passa anche la trend line rialzista di questo anno e perciò il momento appare cruciale. La domanda da porsi è se uno dei paesi emergenti più indebitati in dollari può sopportare un biglietto verde così forte e soprattutto per quanto? La nostra opinione è che presto una nuova gamba di ribasso per la Lira turca arriverà ma è chiaro che contro Euro tutto dipende dalla BCE. Tutto sommato comunque qui un long ci può stare.

eurtry

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy