Market Movers: Auto incertezza

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Auto incertezza

 

Settimana ricca di dati

Volatilità che continua a caratterizzare il mercato azionario e tensione che non accenna a diminuire dopo il meeting della Federal Reserve. Abbiamo già commentato come Miss Yellen ha sbagliato nei mesi scorsi a non aumentare i tassi quando le condizionI erano più serene sui mercati mondiali; a questo errore si somma ora anche quello di un’incertezza sul futuro della stessa economia americana oltre che di evoluzione della politica monetaria. Il mercato è rimasto smarrito e prevedibilmente lo rimarrà fino al prossimo meeting di ottobre della banca centrale americana. La stessa Yellen sta goffamente cercando di recuperare annunciando che il rialzo dei tassi ci sarà nel 2015 visto che la bassa inflazione è solo temporanea.
Questa settimana però ci saranno molti spunti di riflessione per gli investitori. Il 29 settembre la fiducia dei consumatori, il 30 settembre l’indice dei direttori d’acquisto di Chicago, il 1 ottobre l’indice ISM manifatturiero ed infine il 2 ottobre l’attesissimo dato sulla disoccupazione. Soprattutto quest’ultimo potrebbe essere decisivo qualora la macchina economica americana non fosse stata in grado di produrre più dei 200 mila posti di lavoro previsti. Tra gli eventi da non dimenticare assolutamente, l’audizione a St. Louis di Miss Yellen il 30 settembre, parole che potrebbero scuotere i mercati

Cannone Bce da rispolverare

Forse ancora non si sta dando il giusto peso alle conseguenze che lo scandalo Volkswagen avrà sull’economia del Vecchio Continente dove sono locati i principali stabilimenti industriali, ma un blocco anche solo parziale nelle vendite di auto non potrebbe non avere impatti sul più grande produttore di auto del mondo. Questo significa meno investimenti, ma anche meno consumi (difficile pensare che Volkswagen potrà mantenere l’attuale perimetro occupazionale) e quindi economia stagnante, sfiducia e bassa inflazione. Esattamente ciò che la Bce finora aveva cercato di scongiurare con il QE con scarso successo a dire il vero. Con una Germania più morbida e consapevole della necessità di una manovra su ampia scala di espansione monetaria, ecco che Draghi potrebbe aumentare il perimetro di azione.
Tra i dati rilevanti che verranno pubblicati in settimana attenzione agli indici di fiducia europei del 29 settembre, inflazione europea e disoccupazione tedesca del 30 settembre.

 In ordine sparso

Non ci saranno questa settimana paesi ad elevata concentrazione di dati macro quanto piuttosto informazioni a macchia di leopardo che comunque potrebbe creare interessanti movimenti di volatilità. In Messico, Tuchia e Norvegia si deciderà sui tassi di interesse rispettivamente il 21, 22 e 24 settembre. In Brasile usciranno i dati di inflazione il 22 giugno, dati che conosceremo anche in Giappone il 25 settembre.

Banzai

Il Giappone sta vivendo di nuovo un momento di difficoltà. L’economia rallenta per l’effetto Cina, il Nikkei è in difficoltà e soprattutto lo Yen si sta rivalutando. Un problema per Abe con i capitali che rientrano in Giappone impauriti dallo scoppio della crisi nei paesi emergenti. Da guardare con molto interesse il Tankan del 1 ottobre ma anche la produzione industriale e le vendite al dettaglio del 30 settembre e la disoccupazione del 2 ottobre. Sempre in area asiatica, ma sponda cinese attenzione al Pmi manifatturiero del 1 ottobre.

Trade della settimana

Attenzione alla Sterlina poiché stiamo assistendo ad un nuovo assalto da parte di EurGbp della media mobile a 1 anno. Ottimo il sostegno offerto dalla media mobile a 50 giorni di 0.718 con la successiva ripartenza che ha posizionato il cross di nuovo in prossimità dell’area di 0.743. Potenzialmente si comincia a vedere una figura di testa e spella rialzista che troverebbe la sua formalizzazione sopra il livello chiave citato. Qualora i prezzi dovessero sfondare verso l’alto ci sarà da mettere nel mirino 0.78/0.80. In caso contrario il mercato avrà offerto l’ultima finestra favorevole utile per entrare long sul Pound.

 eurgbp

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy