Market Movers: Banche Centrali da imputati a salvatori?

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Banche Centrali da imputati a salvatori?

Che Yellen ambigua

In attesa di capire come le banche centrali cercheranno di arginare il fenomeno di liquidazioni forzate da parte dei mercati, la settimana si presenta ricca di eventi che potrebbe portare dentro altra volatilità.
Una Yellen confusa ed ambigua non offre certezze ai mercati, una Bank oj Japan minacciosa ma poco concreta nemmeno, ora si guarda a Draghi per sperare in qualcosa di più. Le Banche Centrali sono forse di fronte ad uno dei momenti più delicati dalla crisi del 2008-2009. La credibilità che si sono costruite da allora è a rischio e non sarà facile convincere i mercati che di armi per arginare una nuova crisi finanziarie ci sono. L’America è alla prova dei dati macroeconomici. Recessione, rallentamento oppure altro? Su questo la speculazione concentrerà le proprie mire con la Fed che potrebbe allungare ancora i tempi della normalizzazione nella politica monetaria. Parlare di rialzo dei tassi e poi subito dopo della possibilità di introdurre tassi negativi non sembra essere il massimo in termini di comunicazione da parte della Fed.
La settimana corrente prevede la pubblicazione dei dati legati a prezzi alla produzione e produzione industriale il 17 febbraio; seguirà il Phily Fed e l’indice anticipatore il 18 febbraio per terminare con l’importantissimo tasso di inflazione previsto per il 19 febbraio

 

Arriva la rete di protezione firmata Draghi?

In Europa aspettando Draghi e la BCE il mercato sarà orientato ai rumors che riguarderanno soprattutto il sistema bancario colpito duramente in queste settimane. L’andamento dei bond a profilo più rischioso di banche del calibro di Deutsche Bank e Credit Suisse testimonia tutta la tensione del momento soprattutto in termini di fiducia.
Ovviamente lo stesso Draghi dovrà cercare di offrire una prima rete di salvataggio verbale al pessimismo dilagante e l’occasione ci sarà lunedì 15 febbraio quando parlerà davanti al Parlamento europeo. Importante per il sentiment anche il dato tedesco Zew che verrà pubblicato il giorno successivo 16 febbraio.
Sempre sul versante europeo sponda britannica importanti dati verranno pubblicati in settimana. L’inflazione il 16 febbraio, la disoccupazione il 17 e le vendite al dettaglio il 19 tra le voci principali.

Trade della settimana

Giappone e Cina rappresenteranno due paesi da cui arriveranno preziose informazioni per i mercati. Lato nipponico il 15 febbraio attenzione a Pil e produzione industriale. Lato cinese invece attesi i dati sull’export il 16 febbraio oltre all’importante dato di inflazione del 18 febbraio. Esiste la possibilità che la forte volatilità dei giorni scorsi e la stessa forza dello Yen possa venire ridimensionata. Questa convinzione nasce dall’eccellente reazione sfociata in una classica pin bar, da parte di NzdJpy. Come si vede dal grafico, il supporto di area 75 è fondamentale per evitare una discesa ben più corposa e un cambio definivo di tendenza che a quel punto sarebbe certo. Possibile che il mercato ci pensi un pò tornando verso la media mobile a 200 giorni di 81 prima di affilare le armi per un nuovo assalto ai supporti.

nzdjpy

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy