Market Movers: Benvenuto 2016

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Benvenuto 2016

 

L’anno del cambio di inquilino alla Casa Bianca

Si comincia il 2016 con le tante incognite che, come ogni inizio anno, accompagnano i mercati. Tensioni geopolitiche, politiche monetarie divergenti, caduta nei prezzi delle materie prime, paesi emergenti in difficoltà, crisi del credito high yield, sono questi solo alcune dei temi sul tappeto fin da subito. Sarà il 2016 anche l’anno in cui cambierà l’inquilino alla Casa Bianca e come ogni anno elettorale questo potrebbe provocare volatilità sul dollaro americano.
Considerando che il mercato ha già scontato negli ultimi 2 ani una dilatazione del differenziale tassi tra USA e zona Euro (nel 2014 EurUsd perse il 12% e nel 2015 il 10%) sarà interessante capire come il mercato interpreterà i dati macroeconomici del mese di gennaio. Se dovessero accentuarsi i differenziali di crescita ed inflazione è lecito attendersi un Euro più debole a fronte di una FED più aggressiva sui tassi (il 2 anni americano ha chiuso l’anno sopra l’1%) ed una BCE più espansiva.
L’impressione che arriva dall’analisi dei grafici di EurUsd è quella di una prima parte dell’anno che andrà avanti in modo incerto con un trading range 1.05-1.12 che dovrebbe dominare il primo trimestre 2016. Sarà comunque fondamentale monitorare fin da subito i dati economici americani ed i tassi di inflazione della zona Euro per capire come si muoveranno le banche centrali.
Si comincia il 4 gennaio con il dato sull’ISM manifatturiero americano uscito a 48.6 punti nel mese di dicembre. Il 6 gennaio promette di essere un’altra data importante con bilancia commerciale, ISM servizi a soprattutto la pubblicazione dei verbali dell’ultimo FOMC che ha sancito il rialzo dei tassi. Chiusura di settimana in grande stile venerdì 8 gennaio con il dato sulla disoccupazione e soprattutto la creazione di nuovi posti di lavoro a dicembre.

Attenzione all’inflazione europea

Per quello che riguarda Eurolandia il 2016 si presenta come l’anno in cui la BCE dovrà sconfiggere la deflazione cominciando a colmare quel gap di crescita che si è creato con l’economia americana. Si comincia l’anno con i dati PMI di lunedì 4 gennaio. Il 5 gennaio avremo l’importantissimo dato sul tasso di inflazione sul quale presumibilmente si muoverà la BCE per eventuali ulteriori aggiustamenti del QE. Il 7 gennaio occhio al dato sulla disoccupazione europea e agli ordini di fabbrica tedeschi che anticiperanno di un giorno i numeri relativi alla produzione industriale.

 

 Trade della settimana

Continua ad essere molto incerta la situazione di uno dei cross più gettonati dai carry trader di tutto il mondo, ovvero NzdJpy. Come si vede dal grafico il cross continua a sbattere tra la resistenza offerta dalla media mobile di lungo periodo posizionata in area 83 e la trend line rialzista di 81.50. Qui la sensazione è che a breve il mercato deciderà che direzione prendere con l’RSI che sembrerebbe intenzionato a muoversi verso il lato basso. Attenzione a questo cross anche per i legami molto stretti con l’indice azionario Msci World. Un movimento di rottura dei supporti richiamerebbe tensione sui mercati finanziari nella prima parte del 2016.

nzdjpy

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy