Market Movers: Di nuovo parola alla Fed

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Di nuovo parola alla Fed

Falchi o colombe sui tassi?

Dopo la fiche di Draghi tocca alla Yellen. La Federal Reserve, dopo il rialzo dei tassi di dicembre, sarà subito messa alla prova dal mercato desideroso di capire come la banca centrale interpreta i recenti movimenti di forte volatilità. Le parole saranno importanti come lo sono state quelle di Draghi. Difficile capire cosa si aspetta il mercato, ma certamente dichiarazioni aggressive rischierebbero di essere poco gradite spingendo ancora più in alto il dollaro. La politica monetaria americana continua ad esercitare una forte influenza a livello mondiale ed i paesi emergenti se ne stanno accorgendo con svalutazioni continue ed allargamento degli spread sui più sicuri titoli di stato americani. Vedremo se anche la Yellen vorrà mettere un fermo alla caduta dei mercati senza nello stesso tempo perdere quella fiducia che i mercati stessi ripongono nella Fed stessa. Invertire adesso (o stoppare) il processo di normalizzazione dei tassi potrebbe essere pericoloso.
Tra i dati macro previsti in uscita questa settimana attenzione in data 26 gennaio ai prezzi delle case e alla fiducia dei consumatori. Il 27 gennaio ovviamente il FOMC, il 28 gennaio gli ordini dei beni durevoli. Venerdì 29 gennaio attenzione a costo del lavoro, Pil del quarto trimestre, Chicago Pmi e fiducia dei consumatori stilata dall’università del Michigan.

 

Un cerotto da Draghi

Ancora una volta Draghi è riuscito ad invertire la rotta pericolosa che gli indici azionari stavano assumendo. Sono bastate le solite parole di rassicurazione circa una BCE pronta ad intervenire, per risollevare la marea. I problemi rimangono però tutti sul tappeto. La deflazione si riaffaccia, la crescita rallenterà per effetto della maggior sfiducia degli ultimi giorni, le banche continuano ad avere problemi di bilancio che limitano il credito. Il mix è una palla al piede per la politica monetaria che non riesce a dispiegare tutti i suoi effetti. Per quello che riguarda il cambio l’impressione è che molto è già stato fatto con rischi addirittura al rialzo per l’Euro vista la non reazione della moneta unica alle parole di Draghi. Questa settimana ci sarà da prestare attenzione il 25 gennaio all’indice IFO tedesco. Il 28 gennaio uscirà il dato di fiducia dei consumatori e imprese, mentre il 29 gennaio sarà la volta del dato sulla M3(liquidità) dell’area Euro. Settimana importante anche per la Gran Bretagna di cui conosceremo il dato di crescita del quarto trimestre il 28 gennaio.

 

 Trade della settimana

Sarà ancora lo Yen a nostro modo di vedere il cambio più monitorato dagli analisti per tentare di capire se il pericolo è scampato oppure no. Il 29 gennaio dal paese nipponico arriveranno gli importanti dati di disoccupazione e inflazione, ma è il cambio AudJpy che a nostro modo di vedere incarna il rischio di una nuova correzione all’orizzonte. Come si vede dal grafico la terza ondata ribassista si sta scontrando con la media mobile a 20 giorni, spartiacque tecnico tra una semplice correzione o una ripresa più sostenuta. La teoria dice che qui si vende se il mercato indugia nello sfondare la resistenza. Il target sarebbe rappresentato dai minimi recenti di 79.20.

AUDJPY

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
4 Replies to “Market Movers: Di nuovo parola alla Fed”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy