Market Movers: Euforia irrazionale?

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Euforia irrazionale?

Occhio alla disoccupazione americana

La settimana sarà particolarmente interessante perché si andrà a chiudere con il dato che nelle ultime settimane ha di fatto azzerato le probabilità di rialzo dei tassi in America. Sarà soprattutto il fatto  che uscirà prima del meeting di luglio a catalizzare l’attenzione di trader ed investitore. Stiamo parlando del dato relativo alla disoccupazione di giugno. Ricordando cosa successe in occasione del deludente dato di giugno possiamo tranquillamente dire che il giorno 8 luglio sarà ad alta tensione. Ovviamente non sarà il solo numero a disposizione dei mercati e per questo anche i dati dei giorni precedenti non saranno da snobbare. Questo soprattutto perché la signora Yellen va avanti con questa politica ambigua di legare ai dati i rialzi dei tassi per poi rimangiarsi tutto al primo dato negativo o in occasione della Brexit. Anche osservando il cambio EurUsd si nota la fatica che fa il biglietto verde a forzare. Perché questo? Perché l’Europa si rafforza in vista di migliori prospettive economiche? Differenziali di inflazione? BCE non più espansiva? Crediamo che la risposta forse più concreta a questi interrogativi si chiami QE4 negli Stati Uniti con la Fed che, grazie alla scusa della Brexit, potrebbe usare nuove misure espansive qualora il rallentamento economico generato dallo shock (che per ora non si vede in borsa) si dovesse fare consistente. I mercati ringraziano con nuovi massimi storici su bond ed equity americani. Tornano ai dati segnaliamo il 5 luglio gli ordini di fabbrica e quelli di beni durevoli, il 6 luglio l’ISM servizi, la bilancia commerciale, e soprattutto la pubblicazione dei verbali del precedente FOMC.

Enigma Europa

Europa che ancora appare stordita politicamente parlando dall’effetto Brexit. In ordine sparso i vari leader stanno cercando di approfittare della situazione per mettere avanti le mani circa le scelta che potrebbero in futuro ridisegnare gli equilibri in Eurolandia. Il problema rimane però quello del settore bancario cronicamente ormai alla ricerca di una redditività che si sbriciola man mano che calano i tassi di interesse. Dal punto di vista macro attenzione ai dati Pmi e vendite al dettaglio del 5 luglio. Il giorno seguente ordini di fabbrica tedeschi. Il 7 luglio la produzione industriale inglese.

Resto del mondo

Non ci sarà granchè in questa prima settimana piena di luglio a livello di dati macro. L’Australia il 5 luglio pubblicherà bilancia commerciale e vendite al dettaglio, il Giappone l’8 luglio il deficit partite correnti e nello stesso giorno il Canada il tasso di disoccupazione.

Trade della settimana

Interessante il grafico di EurSek. Questo ampio range che dura da oltre un anno ancora una volta ha colpito la parete superiore. Toccato 9.60 a questo punto potremmo assistere ad un ritorno verso area 9.15 proseguendo nell’andamento recente. Occasione per andare short potrebbe essere quella del 6 luglio quando la Banca centrale svedese si riunirà per decidere sui tassi di interesse. Un eventuale comunicato volto a sgomberare il campo da nuove misure espansive favorirebbe la Sek. In caso contrario la rottura rialzista di 9.60 porrebbe definitivamente fine a questo range.

sek

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy