Market Movers: La Tragedia Greca

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

La Tragedia Greca

 

Occhio ai dati tedeschi

La Grecia sembra tornata al centro dell’attenzione con tassi di interesse fuori controllo che stanno spingendo il denaro nuovamente verso il sicuro porto tedesco a discapito dei periferici con lo spread tra Bund e Btp italiano salito fino a 150 punti base. La situazione ellenica sembra essere di difficile soluzione quasi che le parti non vedano l’ora di arrivare ad una rottura per incolparsi a vicenda, ma è chiaro che questa “scusa” serve un po’ a tutti per prendere profitto. Serve a chi ha comprato massicciamente azioni europee o titoli di stato periferici, ma anche a chi ha comprato dollari e che questa era una scusa lo si nota dal comportamento contrario di EurUsd a quello che dovrebbe essere il senso logico. L’uscita di un membro avrebbe dovuto indebolire la moneta unica mentre il mercato sembra vedere l’evento quasi come un sollievo. La settimana europea sarà comunque  importante poiché nella stessa ottava conosceremo la tendenza dell’economia tedesca; il 21 aprile verrà pubblicato lo Zew mentre il 24 aprile l’indice IFO. Il giorno precedente verranno poi rilasciati i dati Pmi europei e le vendite al dettaglio inglesi.

 

Deflazione made in USA

La seconda parte della settimana fornirà qualche spunto anche dagli Stati Uniti soprattutto con i dati sugli ordini di beni durevoli che verranno rilasciati il 24 aprile. Il 22 toccherà alle vendite di case esistenti mentre il 23 toccherà alle case nuove. Chiaramente in America l’attenzione si concentra tutta sulla Fed. Il dato di deflazione rilasciato venerdì (-0,1% a marzo il tendenziale annuo) alimenta ulteriormente le perplessità circa una stretta anche se il dato core (salito dal 1,7% al 1,8%) rilancerebbe le quotazioni per l’avvio di una politica di rialzo. A questo punto saranno da monitorare con attenzione i dati di crescita economica che verranno pubblicati a maggio cercando di capire se il rallentamento del primo trimestre del 2015 è già stato archiviato.

 

Trade della settimana

Non sarà una settimana ricchissima di spunti economici quella che ci aspetta e quindi è prevedibile assistere a movimenti valutari nervosi che si giocheranno sulle aspettative. Tra i pochi dati rilevanti segnaliamo l’inflazione australiana, quella sudafricana e la decisione sui tassi della Turchia tutti il 22 aprile.

Proprio con riferimento all’Australia interessante la reazione dell’Aussie che il 20 di aprile si confronterà anche con la pubblicazione dei verbali dell’ultimo meeting della RBA. Poco sotto il 61.8% di ritracciamento del bull market 2008-2011 e poco sopra la trend line rialzista di lungo periodo (0.71) c’è stata una reazione guidata da un comportamento anticipatore del prezzo del rame già in crescita da alcuni giorni e dalla reazione ad una serie di eccessi di sentiment e di oscillatori che imponevano questo tipo di atteggiamento.  A questo punto  non ci dispiace tentare un long sui livelli attuali con target quell’area 0,81 presso cui transita la precedente trend line che univa i minimi del 2013 e del 2014, linea sfondata con decisione ad inizio 2015 verso il basso e che ora potrebbe rappresentare un elemento capace di fare da catalizzatore per un rimbalzo di natura meramente tecnica.

pa1993

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy