Market Movers: La nebbia tarda a diradarsi

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

La nebbia tarda a diradarsi

Non vorremmo essere nei panni della Fed

E’ un mercato teso quello che si è visto a gennaio con il mese di febbraio che sembra proseguire nel solco tracciato. Poca visibilità sui tassi, poca visibilità sugli utili, tensioni geopolitiche, continui cambi di fronte sul prezzo del petrolio. Non vorremmo essere nei panni della Yellen in questo momento perché il vicolo in cui si è cacciata alzando i tassi è veramente buio. Da una parte un costo del lavoro cresciuto del 4,5% nell’ultimo trimestre del 2015 avalla l’idea della necessità di un adeguamento dei tassi verso l’alto. Dall’altro quattro mesi consecutivi di Ism manifatturiero in calo a cui si abbinano dati macroeconomici in evidente rallentamento. La curva dei rendimenti americani 10-2 minaccia di sfondare quota 100 punti base in uno schiacciamento che saprebbe tanto di sfiducia verso l’intera economia americana. Situazione quindi ingarbugliata che oltretutto non troverà grandi riscontri nella settimana corrente. Solo le vendite al dettaglio e la fiducia dei consumatori del 12 dicembre offriranno qualche spunto mentre il 9 febbraio verrà pubblicato il dato sulle scorte. Per quello che riguarda il cambio netto il movimento di EurUsd sopra 1.10 con l’immediato aggancio di 1.12. Sopra 1.127 (qui i due segmenti rialzisti si eguagliano in ampiezza) si aprirebbero le porte verso 1.15.

 

Faremo l’impossibile, ma servirà?
Passando al fronte europeo Draghi non ha posto nessun argine al rialzo di EurUsd che sembra molto più focalizzato sul possibile rinvio del rialzo tassi in America piuttosto che al piano di ampliamente del QE promesso a ripetute riprese da Draghi. Come dimostra la scelta del Giappone di portare in negativo i tassi di interesse senza aumentare il piano di riacquisto titoli, queste manovre non sortiscono effetti né sul piano della fiducia nei mercati azionari né su quello del cambio. UsdJpy è tornato a premere nuovamente a ridosso di 116 dopo un effimero rimbalzo, EurUsd ha superato con decisione 1.10. La settimana non offrirà anche in Europa granchè con la produzione industriale tedesca l’8 febbraio seguita l’11 da Pil ed inflazione sempre tedesca e poi da Pil e produzione industriale di Eurolandia il 12.

 

Trade della settimana

L’assenza di dati macroeconomici a livello mondiale lascerà campo aperto alla speculazione nella settimana corrente. Non mancano comunque indicazioni grafiche interessanti.
Questa settimana ne presentiamo due a nostro modo di vedere molto interessanti per sfruttare opportunisticamente il detto “trend is your friend”.
Il primo riguarda EurAud reduce dal test della trend line rialzista in essere da dicembre. Con precisione chirurgica 1.525 ha allontanato ogni tentativo di inversione ed ora, con oscillatori scarichi, possano aprirsi le porte per un nuovo interessamento di 1.60.

euruad

Il secondo grafico riguarda invece EurJpy; basandosi sulle Ichimoku cloud vediamo chiaramente come sono state interessate le resistenze. A questo punto è probabile assistere ad uno spostamento verso il basso come sembra suggerire la lagging line. Magari ci sbaglieremo sui tempi, ma l’impressione che si ha dai mercati valutari è quella di una nuova zampata dell’orso in corso di preparazione. Ovviamente una non risposta tecnica a queste indicazione sarebbe da interpretare in senso molto positivo per la ripresa del sentiment sui mercati azionari.

jpy

 

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy