Market Movers: Sbornia da banche centrali

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Sbornia da banche centrali

Radar sulla Fed

Sarà una settimana densa di appuntamenti quella che va a cominciare. Le banche centrali saranno ovunque. Svizzera, Norvegia, Messico, Sudafrica, ma soprattutto Giappone e Stati Uniti.
Draghi è stato solo un assaggio perché quello che sta per arrivare sul mercato è una vera e propria ondata di notizie da coloro che finora i mercati li hanno saputi gestire e tutto sommato rassicurare.
Ovviamente i fari sono centrati sull’America dove Miss Yellen nel FOMC del 16 marzo dovrà essere capace non tanto di alzare i tassi (non lo farà quasi sicuramente) quanto di dare chiarezza ad un mercato ancora molto confuso dopo le mosse di dicembre. Le probabilità di rialzo entro la fine dell’anno non vanno oltre il 60%, ma è sulle tempistiche che il campo è veramente aperto ad ogni ipotesi. Le righe del comunicato finale saranno spulciate con attenzione dagli analisti ed ogni passo falso è vietato se non si vuole rimettere in pista quella volatilità che si era sopita negli ultimi giorni.
Non mancheranno comunque interessanti dati macro sempre provenienti dagli States. Il 15 marzo sarà la volta di vendite al dettaglio, prezzi alla produzione, scorte e TIC flows. Il giorno successivo 16 marzo attenzione ai dati di inflazione e produzione industriale mentre il 17 marzo sarà la volta di Phily Fed, indice anticipatore e bilancia partite correnti. Un menù ricchissimo non c’è che dire.

Draghi falco e colomba

Dopo la sbornia della BCE il mercato tornerà a focalizzarsi sui fondamentali economici nella speranza che le nuove misure aggiuntive diano impulso alla crescita e all’inflazione. A dire il vero (e il cambio EurUsd lo ha dimostrato) spostare le aspettative di inflazione allo 0,1% per il 2016 ha deluso il mercato che ora teme proprio l’inefficacia di misure che, a detta dello stesso Draghi, non saranno più ampliate quest’anno.
Attenzione in Europa alla produzione industriale il 14 marzo ma soprattutto all’inflazione il giorno 17. Passando dall’altra parte della Manica i dati di disoccupazione inglesi potranno essere un market mover il 16 marzo. Sempre in Europa ma lato Svizzera e Norvegia, meeting delle banche centrali il 17 marzo.

Resto del mondo

Come detto saranno tanti i temi di carattere macro e monetario che ritroveremo in vari angoli del mondo. Il Sudafrica deciderà sui tassi il 17 marzo mentre il giorno prima pubblicherà i dati sulle vendite al dettaglio. Per la Nuova Zelanda il 16 marzo vedrà la pubblicazione del Pil quarto trimestre, per l’Australia il 17 marzo il dato sulla disoccupazione, per il Canada il 18 marzo il dato sull’inflazione e per il Messico il 18 marzo l’annuncio sui tassi di interesse.

Trade della settimana

Di nuovo sotto resistenza il cambio NzdUsd che si è riportato a ridosso della media mobile a 1 anno. Sono soprattutto i due massimi di ottobre e dicembre 2015 a rappresentare un muro per ora invalicabile. Non pensiamo che il mercato in questo momento avrà la forza né l’intenzione per forzare le resistenze sancendo un’inversione di tendenza all’interno di un trend bearish che va avanti da oltre 2 anni. Crediamo piuttosto di essere in una fase di normalizzazione della tendenza ribassista, troppo forte nei mesi precedenti per procedere oltre. Serviva una fase “digestiva” che sta avvenendo. A questo punto lo short con stop sopra 0.70 ci sembra un trade con un accettabile rapporto rischio rendimento.

nzd

 

 

 

 

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy