Market Movers: Siamo alla resa dei conti?

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Market Movers

Siamo alla resa dei conti?

 

La Yellen in un angolo

E’ forse una delle settimane più decisive del 2015 quella che ci aspetta e che ci conduce al FOMC della Federal Reserve. A questo appuntamento previsto per il 17 settembre ci si arriva con tante perplessità da parte degli investitori. Non è esente da colpe la signora Yellen che a più riprese ha indicato ai mercati come certa la strade dell’inasprimento monetario. Peccato che nel frattempo le condizioni di mercato sono cambiate (e non poco) con economia mondiale in costante rallentamento e soprattutto mercati emergenti che, da motore della crescita, rischiano di diventare un focolaio di crisi. Un rialzo dei tassi da parte della Fed aumenterebbe le pressioni sugli emergenti con i capitali che velocemente tornerebbe verso il dollaro danneggiando però ulteriormente aree economiche già debilitate dal calo delle commodity. Non fare nulla magari darebbe sollievo nel breve ai mercati ma di fatto renderebbe d’ora in avanti la politica della Fed. Un bel “conundrum” rubando la parola a Greenspan, che solo giovedì potremmo vedere risolto.
Oltre all’annuncio sui tassi, dagli Stati Uniti questa settimana arriveranno numerosi dati. Il 15 settembre le vendite al dettaglio e la produzione industriale. Il giorno successivo (e precedente la Fed) il dato sull’inflazione e sui flussi finanziari di capitale. Il 17 settembre conosceremo anche il deficit delle partite correnti ed il Phily Fed mentre si chiuderà il 18 settembre con l’indice anticipatore.

 L’Europa fa lo spettatore pagante

Gli sforzi di Draghi di arginare un potenziale apprezzamento dell’Euro si stanno lentamente sbriciolando di fronte a mercati che continuano a non escludere l’idea che la Fed accantoni la mossa di rialzo dei tassi prendendo atto della situazione economica attuale. Per la moneta unica risulterebbe molto pericolosa una salita sopra 1.15 poichè di fatto questo creerebbe le premesse per un allungo tecnico fino a 1.20, ovviamente non gradito dalla BCE. Dati interessanti in arrivo anche dall’Europa questa settimana. Produzione industriale il 14, indice Zew tedesco il 15, inflazione il 16 settembre. Sponda inglese attenzione a inflazione il 15, disoccupazione il 16 e vendite al dettaglio il 17 settembre.

 

Trade della settimana

Il cambio UsdJpy può essere una buona chiave di lettura per il resto dei mercati finanziari. Il doppio massimo di area 125 trova il perno di 120.40 come baricentro di un doppio massimo che nelle drammatiche sedute di agosto ha di fatto centrato il suo obiettivo a 116. Il movimento successivo di questi primi giorni di settembre si è riposizionato leggermente al di sopra di quel livello nonché in prossimità della precedente base triangolare che per mesi aveva arginato i cali. Questa reazione è avvenuta esattamente sulla media mobile a 1 anno di 118.80 segno che è quello il livello di supporto al di sotto del quale per lo Yen si aprirà una stagione di rafforzamento. Il problema però sta nell’incapacità di UsdJpy di salire sopra la media a 20 giorni nonché alla precedente linea di supporto. Una nuova zampata verso il basso a questo punto è possibile.

jpy

 

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy