Opzioni Put, Call e Strike: Spiegazione

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Spiegazione delle Opzioni: Put, Call e Strike

 

Con questo articolo inauguriamo una nuova sezione del blog dedicata alle opzioni classiche.

Questa sezione si popolerà con articoli didattici per capire cosa sono le opzioni, come funzionano le opzioni e quali strategie possiamo utilizzare per fare trading in opzioni.

 

call put opzioni strikeChe cos’è un’opzione?

E’ un contratto mediante il quale l’acquirente ha il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare (Call) o di vendere (Put) un dato quantitativo di sottostante entro (opzione americana) o ad (opzione europea) una determinata scadenza (Expiry date), ad un livello di prezzo prefissato (Strike price).

In cambio del diritto l’acquirente dell’opzione deve corrispondere alla controparte un premio.

Elementi caratteristici:

  • Premio: è il prezzo che si paga per acquistare l’opzione;
  • Emittente: è l’istituzione che fa fronte all’obbligo contenuto nel contratto;
  • Prezzo di esercizio: detto anche “strike price”, è quello al quale si ha il diritto di acquistare o vendere l’attività finanziaria sottostante;
  • Sottostante: è l’attività finanziaria (tassi di interesse, tassi di cambio, singole azioni, basket di azioni, indici di borsa) a cui si riferisce il diritto di comprare o vendere;
  • Multiplo: è la quantità di sottostante che si ha diritto di acquistare o vendere (es. un warrant con multiplo 1/1 si dice che “controllo” una unità di sottostante);
  • Stile: americano o europeo;
  • Esercizio: l’esercizio del diritto può comportare la consegna fisica del sottostante (settlement by delivery), oppure il pagamento di un importo in euro pari alla differenza , se positiva, tra il valore corrente del sottostante e lo strike price (cash settlement);
  • Moneyness (per le call); “in the money”; quando lo strike price è inferiore al prezzo del sottostante; “at the money”: quando lo strike price è uguale al prezzo del sottostante; “out of the money”: quando lo strike price è superiore al prezzo del sottostante.
opzioni call
 

Per fare un esempio concreto basato su un’opzione su azione, l’acquirente di opzione Call di tipo europeo sull’azione ENI a 10 Euro implicherà che, alla data di scadenza del contratto, il cliente avrà il diritto di comprare il titolo ENI a 10 Euro. Ovviamente il tutto sarà ribaltato come diritto a vendere ad un certo prezzo (strike) ad una certa data di scadenza, nel caso di contratto di opzione Put

opzione put

Le opzioni Call e/o Put possono essere acquistate su mercati regolamentati dove le caratteristiche sono standardizzate, oppure possono essere acquistate sul mercato Over The Counter ed in questo caso la liquidità è garantita da banche o broker.

Quindi le opzioni possono vedere come sottostante anche un qualunque cross valutario e spesso vengono utilizzate con finalità di copertura dal rischio cambio.

Un esempio può aiutarci a capire il funzionamento.

Un acquisto di 100.000 di opzione di tipo europeo Call Eur Put Usd con strike price 1.3050 scadenza 3 mesi dalla stipula del contratto, comporta il pagamento di un premio supponiamo di 0.0150. In questo caso l’acquirente pagherà il premio a fronte di un diritto di acquistare EurUsd al cambio di 1.3050 (strike price) se alla scadenza lo spot EurUsd è superiore allo strike di 1.3050, mentre non eserciterà nessun diritto se è inferiore allo strike price. In questo caso il punto di pareggio per il compratore sarà rappresentato dalla somma di strike price (1.3050) e premio (0.0150), ovvero 1.3200.

Ma cosa determina il valore di un’opzione?

Per calcolare il valore teorico di un’opzione si impiegano modelli piuttosto complessi che dipendono dalle seguenti variabili:

  • Prezzo di mercato dello strumento finanziario sottostante
  • Prezzo di esercizio (strike price)
  • Scadenza
  • Volatilità
  • Tassi di interesse

Il prezzo di un’opzione si compone perciò di 2 parti:

  • Il valore intrinseco, cioè la differenza (ovviamente se positiva, altrimenti il valore intrinseco viene posto uguale a zero) tra prezzo del sottostante e prezzo di esercizio (strike price) nel caso di una CALL e prezzo di esercizio meno prezzo del sottostante  nel caso di una PUT;
  • Il valore temporale o time value, ricavabile in maniera indiretta come differenza tra prezzo dell’opzione e valore intrinseco. In realtà il valore temporale dipende da una serie di variabili quali: il tempo residuo alla scadenza, la volatilità del sottostante, il livello corrente dei tassi di interesse;

VALORE OPZIONE = VALORE  TEMPORALE + VALORE INTRINSECO

 

Vi rinnovo l’appuntamento al prossimo articolo dedicato alle opzioni, buon trading!

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
2 Replies to “Opzioni Put, Call e Strike: Spiegazione”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy