Prelievo forzoso: Parlamento di Cipro respinge

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life

Prelievo forzoso: Il Parlamento di Cipro respinge la manovra per ottenere il prestito dal fondo salva stati

  

proteste cipro

Il Parlamento di Cipro ha respinto il prelievo forzoso sui depositi bancari, questo è un bel colpo al piano europeo che prevedeva di costringere i possessori di depositi di assumersi parte del salvataggio del paese, ora la situazione volge verso lo stallo e la zona euro rischia di avere problemi seri. Nella sede Cipriota di Nicosia ci sono stati 36 voti contrari, 19 astensioni e nessun favorevole. Questa manovra avrebbe dovuto raccogliere 5,8 miliardi di euro dai conti bancari, in cambio di un prestito da parte del fondo salvastati di 10 miliardi di euro. Il mercato azionario è andato in correzione e l’euro ha perso raggiungendo un nuovo minimo a 3 mesi contro il dollaro usa. Vari funzionari europedi e il ministro delle finanza Olandese Jeroen Dijsselbloem, avevano detto che Cipro deve contribuire in proprio al suo stesso salvataggio (tramite il prelievo forzoso), sottolineando che ci troviamo comunque di fronte ad una situazione eccezionale ed unica. I Parlamentari della maggioranza Tedesca hanno sulla stessa linea dichiarato che Cipro non può aspettarsi nessun aiuto senza che ci siano le condizioni necessarie attuando il prelievo forzoso. “Cipro ha respinto la mano tesa dei suoi partners” così ha dichiarato Hans Michelbach, un deputato della parte democristiana della coalizione del Cancelliere Angela Merkel. Il risultato di questo voto sul prelievo forzoso, ha dichiarato, “è un atto di irrazionalità collettiva” e “il popolo di Cipro dovrà ora pagare un prezzo più alto”

 

I negoziati con Nicosia

Il Presidente Cipriota Nicos Anastasiades disse che l’alternativa al piano di salvataggio sarebbe stata una “miseria indescrivibile e un crollo del settore bancario”. Si riunirà ora con i leader politici a Nicosia alle ore 9 di domani. Nicos Anastasiades ha parlato per telefono con Angela Merkel per la seconda volta in due giorni, il capo del governo Tedesco Steffen Seibert si è rifiutato di fornire i dettagli della conversazione.

“Non esiste alcun precedente per la situazione di un rifiuto delle condizioni al salvataggio come quello di Cipro” ha dichiarato sull’esito del voto per il prelievo forzoso Holger Schmieding, economista presso la Berenberg Bank di Londra. Prima della votazione aveva scritto in una note a mezzo stampa “Ci auguriamo che l’Europa dia presto a Cipro una seconda possibilità per ripensare alle conseguenze del rifiuto del salvataggio e eseguire una nuova votazione del piano”. Un funzionario europeo che ha chiesto di rimanere anonimo prima del voto ha dichirato “Ci sono alti funzionari Europei che faranno enormi pressioni a Cipro in caso di non approvazione del prelievo forzoso, tra le misure possibili esiste quella di tagliare i fondi alle banche Cipriote attraverso il programma di liquidità della BCE”

 

L’impegno della BCE

La BCE ha detto “prendiamo atto della decisione del parlamento Cipriota e rimaniamo in costante contatto con i partner della Troika, la BCE ribadisce il suo impegno a fornire liquidità in base alle esigenze nel rispetto delle regole esistenti”.

Il prelievo forzoso, sostenuto dalla Germania e costituito in 10 ore di sessione negoziale durante il fine settimana a Bruxelles, ha prodotto alcune critiche in tutto il mondo in quanto si è rotto un tabù sulla fiducia che i correntisti hanno sui loro depositi in banca e pone un precedente che può minare anche i correntisti di altri paesi dell’eurozona ponendo profondi dubbi sulla questione della tenuta dell’intero sistema bancario. I Ciprioti si sono svegliati il 16 marzo ritrovandosi il blocco ai bonifici bancari e si sono formate lunghe code ai bancomat come testimoniato dalle immagini.

“In questo momento non sembra esserci una terza via”, ha dichiarato prima della votazione ufficiale Averof Neophytou, uno degli astenuti e vice-presidente del partito Disy Anastasiade, ha poi continuato “Dobbiamo comunque cercare una soluzione alternativa”.

 

La folla a Cipro fuori dal parlamento durante la votazione al prelievo forzoso

prelievo forzoso cipro

Durante la votazione sul prelievo forzoso Il parlamento di Cipro è stato circondato da manifestanti che cantavano l’inno nazionale e urlavano in coro “questo non passerà” La folla ha poi applaudito quando i risultati della votazione sono stati comunicati.

L’Euro è sceso del 0,6% a quota 1,2878 dollari. Lo Stoxx Europe 600 Index (SXXP) ha perso lo 0,4%, terza chiusura in rosso consecutiva. Le obbligazioni Spagnole a 10 anni vedono il tasso diminuire da8 punti base a 5,03%.

La tensione nei mercati si è aggravata nelle ore precenti il voto dopo la notizia che il ministro alle finanze di Cipro, Michael Sarris, aveva presentato le proprie dimissioni.

Il Stoxx Europe 600 Index (SXXP) è sceso dello 0,4 per cento, il calo terza volta consecutiva. Spagnolo obbligazioni a 10 anni è scesa per il quinto giorno, con il rendimento arrampicata 8 punti base al 5,03 per cento.

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO!

MASTERCLASS GRATUITE
APP PER IL TELEFONINO
Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.strategico.life
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

✅    Formazione gratis

✅    Avvisi in caso di nuove truffe

✅    Dirette Importanti e registrazioni

✅    Puoi disiscriverti in qualsiasi momento

✅    PROVA! HAI SOLO DA GUADAGNARCI


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Privacy Policy