Spread BTP Bund: Definizione e Considerazioni


VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

Cos’è lo Spread BTP Bund?

Soprattutto negli ultimi anni si è sentito parlare sempre più spesso dello Spread Btp Bund. I mezzi di informazione lo citano con preoccupazione quando aumenta e con soddisfazione quando diminuisce. Cerchiamo dunque di spiegare chiaramente il suo significato e di fare alcune considerazioni sull’efficacia di questo indicatore.

Di cosa si tratta? Cosa rappresenta la variazione dello Spread e che conseguenze genera?

Per definizione, lo Spread Btp Bund è il differenziale di rendimento (in termini di tasso di interesse) tra due titoli di stato, il Btp decennale italiano e il Bund tedesco.

Più precisamente, i BTP sono dei titoli di Stato italiani, i Bund sono titoli di stato tedeschi. Entrambi offrono un rendimento a scadenza in quanto rappresentano un prestito che il cittadino fa allo Stato al momento della sottoscrizione. A scadenza avviene la liquidazione del costo originario del BTP (o del Bund), aumentato degli interessi maturati.
Il loro rendimento è espresso in punti base. I titoli di stato sono titoli obbligazionari a tasso fisso o variabile, possono prevedere il pagamento di cedole ed hanno diverse scadenze. Sono collocati sul mercato attraverso aste periodiche a cui possono partecipare sia soggetti pubblici che privati. La liquidità raccolta mediante queste aste viene impiegata dallo Stato emittente per poter finanziare il proprio bilancio.

La variazione di questo valore genera non poche conseguenze sulle economie dei paesi interessati. Nel concreto se lo Spread aumenta significa che lo stato italiano offre i propri titoli di stato ad un tasso di interesse più alto.
In termini pratici un tasso di interesse più alto significa che il rischio connesso alla restituzione del capitale è più alto. Quindi per chi investe i titoli di stato italiano saranno meno appetibili perché considerati più rischiosi. Nella peggiore delle ipotesi il rischio è che non venga restituito il capitale.
Se il tasso di interesse è più basso invece, i titoli di stato sono più appetibili in quanto il rischio connesso è più basso.

Come si calcola lo Spread BTP Bund?

  • Calcolo del rendimento di un BTP a 10 anni e del rendimento di un Bund a 10 anni;
  • Calcolo della differenza tra i due rendimenti;

Un esempio pratico:

Supponiamo un rendimento BTP al 5%. I BTP dunque saranno remunerati a un tasso del 5%
Ipotizziamo un rendimento Bund al 2%.

5,2% – 2,5% = 2,7%
Lo spread sarà quindi di 270 punti.
Se il rendimento del BTP sale 6,1% e quello del Bund scende al 2%, il differenziale di rendimento salirà a 410 punti.

Dove si può controllare l’andamento dello Spread?

Sono numerosi i siti web che forniscono in tempo reale i dati relativi al differenziale tra i titoli di stato italiani (BTP) e di altri paesi europei rispetto ai titoli di stato tedeschi.

Quanto incidono gli Spread Europei negli equilibri dell’Eurozona?

Il termine “Spread” non è relativo ai soli titoli di stato italiani ma è calcolato anche per tutti i paesi europei in rapporto ai Bund tedeschi. A livello europeo infatti è di grande importanza il valore dello Spread Grecia o Spread Spagna. Questi Paesi, al pari dell’Italia, sono ritenuti a rischio per le problematiche strutturali connesse ai bilanci dei rispettivi Stati.

La valutazione dello Spread tra titoli di stato dei singoli paesi europei e i titoli tedeschi è diventata di fondamentale importanza a partire dal 1999. A partire da questo anno i titoli di stato europei hanno fatto registrare un rischio basso. Nonostante i singoli paesi registrassero differenze strutturali. Fino al 2007, anno in cui gli spread sono aumentati a causa delle tensioni finanziarie, rendendo gli investitori meno propensi al rischio e più attenti alle differenze tra singoli paesi dell’Eurozona.

Perché è lo Spread BTP Bund è importante per chi fa trading Forex?

Lo Spread è un “indicatore contrarian”. Quando aumenta genera pessimismo sui mercati, i quali reagiscono immediatamente con movimenti a ribasso sul mercato Equity. Al contrario, quando scende, genera fiducia favorendo gli acquisti di titoli azionari, in modo particolare i titoli bancari.

In conclusione lo Spread è un importante strumento di valutazione dell’andamento dell’economia di un Paese ma é solo uno dei tanti indicatori economici. Per valutare lo “stato di salute” di un Paese occorre quindi valutare anche altri fattori, altrettanto importanti come ad esempio il PIL, il debito pubblico, il livello sanitario e altri.
Può però fornire rapidamente una valida indicazione generale sulla sicurezza economica di uno Stato.

Spread Btp Bund
Esempio di andamento dello Spread Btp bund

VISITA IL NOSTRO NUOVO BLOG!


Se hai trovato interessante questo articolo ti consigliamo di visitare il nostro blog ufficiale: davidruscelli.com.

Analisi, operatività mostrata in tempo reale e la formazione per imparare
a capire i mercati e lavorare in modo corretto e senza farsi male.

Questo ed altro ancora lo puoi trovare solo su:
www.davidruscelli.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Prima di iniziare una qualunque forma di investimento, è necessario comprendere a fondo i rischi che tale attività comporta. Assicurarsi di averne compreso i rischi.

Il materiale presente su questo sito è da considerarsi esclusivamente a scopo didattico e non costituisce in nessun modo una sollecitazione, un consiglio o una raccomandazione all'investimentoo all'acquisto o vendita di strumenti finanziari. Tutte le informazioni fornite non sono garanzia di risultati futuri. Si declina ogni responsabilità per le informazioni fornite su questo sito che non è responsabile per qualunque perdita o danno diretto o indiretto dovesse coinvolgere in qualche modo il lettore.

Prima di decidere di fare trading, si dovrebbe essere consapevoli di tutti i rischi associati con il trading forex, e cercare consigli da un consulente finanziario indipendente e opportunamente concesso in licenza. Questo sito internet non garantisce entrate o successi ed esempi dei risultati del proprietario, di prodotti e di altre persone non rappresentano un'indicazione di successo o di guadagno futuri.

Forex Strategico® è un marchio registrato. Ogni utilizzo non autorizzato è proibito e punibile dalla legge.

Disclaimer    •    Privacy Policy